Ultime notizie

Calcio giovanile a Bra, il Toro club manda in campo i bambini in ricordo di don Rabino

Impegno di spesa per due campi sintetici a Mussotto e in via dell’Acquedotto

BRA Sempre molto attivo il Toro club Bra: anche quest’anno sarà organizzato, l’8 giugno, in collaborazione con il gruppo di tifosi di Carmagnola, il torneo riservato ai ragazzi delle categorie Primi calci, intitolato alla memoria di don Aldo Rabino. Un torneo che subito dopo la morte dell’indimenticabile salesiano e cappellano del Torino Fc è stato voluto e animato dall’attuale presidente onorario del club Giacomo Bogetti, grande amico di don Aldo, ma anche una persona che crede nei giovani, perché possano crescere con valori sani.

Chi era don Aldo Rabino?

Calcio giovanile a Bra, il Toro club manda in campo i bambini in ricordo di don Rabino

Don Aldo Rabino era il padre spirituale del Torino, dal 1971 all’agosto 2015, quando è scomparso per un infarto. Il prete è sempre stato accostato al Torino perché egli ha sempre avuto la responsabilità di celebrare la messa in onore degli invincibili del grande Torino, ogni 4 maggio: quasi tutti gli appassionati della squadra granata conoscevano don Aldo, ed erano particolarmente affezionati alla sua figura, che era ed è rimasta comunque un simbolo della fede per il Toro. Ma il Cappellano non era soltanto colui che celebrava la messa per commemorare le vittime della strage di Superga, anzi: egli è stato un faro, un personaggio anche molto attivo nei Toro club. A Don Aldo è stata anche conferita la cittadinanza onoraria della città di Torino, il 19 gennaio del 2015, per il suo impegno nei confronti dello sport e dei giovani. Non si può neanche dimenticare la sua presenza e la sua importanza per quanto riguarda il progetto e l’idea della costruzione del nuovo stadio Filadelfia. Fu nominato per questo presidente onorario della fondazione Filadelfia. A Bra era di casa: la prima volta nel 2014 ospite della festa delle parrocchie della città, poi spesso al santuario della Madonna dei fiori.

Il memorial al campo sportivo Attilio Bravi

Dalle 14 in avanti dell’8 giugno si giocheranno gli incontri di calcio, riservati alla categoria Primi calci (nati nel 2016); il torneo è organizzato in collaborazione con l’Ac Bra e alcuni sponsor tra cui sempre presente la Galup, Geocap, Sac international, Italtermica, sardo e Quaglia e Prandi e Galvagno.

Le squadre che parteciperanno saranno le seguenti: Torino Fc, Sportroero, Marene, Morevilla, Sportgente-Bandito e Roretese. Calcio d’inizio alle 14.25, alle 16 finale 3°/4° posto, ore 16.30 finalissima e alle 17 premiazioni.

Lino Ferrero

Banner Gazzetta d'Alba