Ultime notizie

Alberto Cirio svelerà la Giunta regionale domani, mercoledì 26 giugno, ma i nomi sono già certi

Alberto Cirio confermato alla guida del Piemonte: «Un risultato che mi responsabilizza» (VIDEO) 3
Foto Vacchetto

POLITICA È fissata per domani, mercoledì 26 giugno, alle 13 nel grattacielo della Regione la presentazione della Giunta per il secondo mandato del presidente Alberto Cirio.

Completate le operazioni elettorali la Corte d’appello di Torino ha proclamato la vittoria di Alberto Cirio  nella mattinata di venerdì 21 giugno e la composizione del Consiglio regionale nelle giornate successive, dopo aver completato alcuni riconteggi.

La Giunta è definita e gran parte dei nomi sono stati confermati dai diversi partiti che compongono la coalizione di centrodestra.

In casa Fratelli d’Italia Elena Chiorino viene indicata come vicepresidente con le stesse deleghe, lavoro e istruzione, che aveva nel passato esecutivo regionale, Maurizio Marrone conserverà l’assistenza sociale mentre Federico Riboldi, sindaco uscente di Casale Monferrato, avrà la patata bollente della sanità. Gli altri due assessori di Fratelli d’Italia saranno Paolo Bongioanni a cui andranno le deleghe all’agricoltura e al commercio e Marina Chiarelli, la più votata nel novarese, che seguirà cultura, turismo e sport.

In casa Forza Italia saranno confermati gli uscenti Marco Gabusi con probabile delega ai trasporti e Andrea Tronzano, che dovrebbe conservare la delega al bilancio.

Due assessorati andranno alla Lega con Enrico Bussalino (ex presidente della provincia di Alessandria) a cui andrebbe la delega agli enti locali mentre il secondo posto va a Matteo Marnati che conserva l’assessorato all’ambiente.

Infine  la lista civica Cirio presidente che ha raccolto molti voti meritandosi le ultime due poltrone tra gli undici assessori: gli incarichi dovrebbero andare a Marco Gallo, ex sindaco di Busca che ha fatto incetta di preferenze nella Granda, a cui potrebbe essere assegnata la competenza sulla montagna e Gianluca Vignale, che nel passato mandato era il capo di gabinetto di Cirio.

Con Gallo in Giunta per l’albese Sobrero si aprirebbero le porte di palazzo Lascaris

L’ingresso di Gallo in Giunta andrebbe a liberare un posto in consiglio che, con la nuova formula dei supplenti introdotta con la recente legge elettorale vedrebbe l’ingresso a palazzo Lascaris dell’albese Daniele Sobrero, eletto anche nel Consiglio comunale cittadino.

Banner Gazzetta d'Alba