AmarTanaro fa tappa nelle Langhe e ad Alba

TANARO(2)ESCURSIONI. AmarTanaro la riscoperta di un tesoro è il cammino di 280 chilometri lungo le rive e gli argini del fiume organizzato da Camminare lentamente. «A vent’anni dalla tragica alluvione del ’94 poco è cambiato, l’interesse verso questo prezioso bene comune rimane marginale, nonostante le grandi potenzialità turistiche, paesaggistiche, naturalisitiche, enogastronomiche», scrivono dall’associazione. Le tappe di AmarTanaro, partite sabato scorso da Ormea, arrivano nelle Langhe.

Venerdì 10 luglio la tappa sarà Farigliano-Piozzo-Lequio Tanaro-Monchiero-Novello-Narzole, ritrovo a Farigliano. Sabato 11: Narzole-Cherasco-Pollenzo con ritrovo a Narzole davanti al Comune. Domenica 12: Pollenzo-Verduno-Roddi-Alba con ritrovo a Pollenzo, in piazza Vittorio Emanuele II alle 7.30. Incontro a cura della paleontologa Francesca Lozar dell’Università di Torino. Lunedì 13: Alba-Barbaresco-Castagnole delle Lanze-Motta di Costigliole d’Asti. Ritrovo ad Alba, davanti al Comune alle ore 7.30. Intervento lungo il percorso del Corpo forestale dello Stato. Martedì 14: Motta di Costigliole-Isola d’Asti-Asti. Ritrovo a Motta, in strada Stazione alle 7. Intervento del coordinamento Libera di Asti.
È possibile partecipare, anche per un solo giorno. Per informazioni: www.camminarelentamente.it; posta elettronica camminarelentamente2@gmail.com: telefono 380-68.35.571 oppure 339-59.88.189 (Patrizia).

Banner Gazzetta d'Alba