Si presenta il saggio della Casavecchia sui partigiani azzurri

Si presenta il saggio della Casavecchia sui partigiani azzurri

ALBA Si presenta il saggio della Casavecchia sui partigiani azzurri. In occasione della giornata antifascista “Basta con i fascismi”, sabato 27 maggio, il centro studi Beppe Fenoglio, l’Anpi di Alba, il premio Comandante Paolo Farinetti e il Comune hanno organizzato un doppio appuntamento. Alle 16.30, davanti al palazzo comunale partirà un breve percorso alla scoperta di alcune tappe ordinate nel libro Strade delle memorie partigiane numero 7. Dalla targa che ricorda la medaglia d’oro alla città per la lotta di liberazione, il percorso andrà alle carceri di San Giuseppe, teatro della beffa delle carceri di Paolo Farinetti e dell’eccidio del 19 novembre ’44; a casa Fenoglio e al monumento alla Resistenza di Umberto Mastroianni. Al centro studi Fenoglio, nella sala intitolata a Giulio Parusso, alle 18, sarà presentato il volume commissionato per il premio Comandante Paolo Farinetti alla ricercatrice Mariachiara Casavecchia. Il saggio, intitolato Fazzoletti azzurri sulle Langhe, è dedicato alle vicende della seconda divisione Langhe.

È il terzo volume dell’opera omnia edita da EatalyMedia sulla Resistenza nell’Albese, dopo l’opera di Fabio Bailo sulla XXI brigata Matteotti, pubblicato nel 2013, e quello di Chiara Colombini sulle formazioni Giustizia e libertà (2015). Il premio dal quale è gemmata la collana è stato voluto dalla famiglia Farinetti per «mantenere vivi gli ideali della Resistenza e onorare la memoria del comandante Paolo». Mariachiara Casavecchia ricostruisce la storia della divisione guidata da Piero Balbo, Poli; il suo lavoro è stato introdotto da Marco Revelli, che è anche presidente del premio, e da Mario Renosio, direttore dell’Istituto storico di Asti. Il libro è disponibile nelle librerie di Alba e Bra.

Banner Gazzetta d'Alba