Gli auguri di Natale del Vescovo Marco Brunetti

Il vescovo: «Metto gli ultimi in primo piano»

MESSAGGIO DI NATALE 2017

 Carissimi fedeli tutti, credenti e non credenti

il Natale del Signore porti gioia nei vostri cuori e nelle vostre case.

Il Natale è la festa, più di ogni altra, che unisce il cielo alla terra. Contempliamo nella tenerezza e nella bellezza del Bambino Gesù, il volto misericordioso e amorevole di Dio che si è fatto uomo.

Ciò che rende il Natale una festa di tutti è il fatto che Dio ha voluto essere uno di noi, senza imporsi ma confondendosi con la realtà quotidiana della nostra storia e della nostra vita.

I presepi che abbelliscono le nostre case e i nostri luoghi di vita come le chiese, gli oratori, le scuole, le piazze ecc. sono il segno visibile che Gesù nasce non in un area sacra, in un recinto invalicabile, accessibile solo a pochi, ma viene accanto a noi e il pericolo di non accorgersene e dietro l’angolo. Sono certo che la nostra Chiesa e la nostra città, i nostri paesi e tutte le realtà sapranno spalancare le braccia e accogliere con giubilo il Figlio di Dio che ci porta pace, giustizia e amore.

A Natale siamo soliti fare dei doni, non dimentichiamo che il dono più grande lo riceviamo proprio da Gesù, nato in una grotta a Betlemme di Giuda.

Imprestiamo noi il cuore, le mani e i piedi al Signore della vita, affinchè sia garantito a tutti un lavoro degno e giusto, un’accoglienza autentica e fraterna, una cura vera e continua verso i nostri anziani e malati.

A settembre abbiamo dato avvio all’Emporio solidale “Madre Teresa di Calcutta”, un modo concreto per aiutare chi fa fatica, vorrei con l’occasione invitare tutti quelli che possono ad acquistare un buono spesa per una famiglia attraverso le modalità indicate dal sito web dell’Emporio cittadino “Madre Teresa di Calcutta” (www.emporiocaritasalba.it), un gesto di solidarietà che ci aiuta a rendere il Natale più concreto e incisivo.

Può aiutarci questa poesia di Madre Teresa a comprendere ancora di più il significato di questo evento che ha cambiato la storia dell’umanità:

“È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano.                                          

È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare l’altro.

 È Natale ogni volta che non accetti quei principi che relegano gli oppressi ai margini della società.

 È Natale ogni volta che speri con quelli che disperano nella povertà fisica e spirituale.

 È Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza.

 È Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri.

(Madre Teresa di Calcutta).

Auguro a tutti un Santo Natale capace di illuminare e scaldare il cuore di tutti, perché capace di emanare calore e serenità in ogni situazione umana e cristiana.

Buon Natale,

  X Marco, Vescovo

 

Banner Gazzetta d'Alba