Pallavolo, serie D, un 2015 da incorniciare per l’Area 0172 Bra

Area 0172 Sportgente Bra-Saluzzo Volley: 3-0 (25-22; 25-14; 25-18)

Si chiude con un’altra vittoria, l’ultima giornata del girone di andata dell’Area 0172, che fa bottino pieno in questo inizio di 2015 portando a casa 9 punti sui 9 disponibili. La 13ª giornata vede le rossonere confrontarsi con la squadra che fa da fanalino di coda in questo campionato, una squadra giovane con problemi di organico, che però prima di lasciare spazio alle ragazze di casa prova con tutte le sue forze a fare lo sgambetto nel corso del primo set.

L’Area si presenta con un sestetto sperimentale che vede in campo la giovane Macrì in regia con Montà opposto, Saglietti e Passavanti in banda, Tourè e Guazzoni al centro e Lavuri Libero.
L’inizio della partita è un po’ difficoltoso, alcune dinamiche di gioco faticano a prendere il giusto ritmo e le ragazze di capitan Montà faticano a trovare un break che permetterebbe di prendere il comando del set. Il punteggio rimane combattuto fino alle fasi finali, ma l’Area la spunta con un paio di attacchi precisi e potenti di Passavanti.

Nel secondo set è Macri che trova la precisione nelle alzate e il gioco prende la giusta fluidità: tutti gli attaccanti trovano la via del punto e anche le bande portano punti importanti, riuscendo a limitare di molto il numero degli errori.

Pochi spunti lascia anche il terzo set. Macrì continua con un tipo di gioco semplice, ma efficace, l’intesa con i centrali aumenta giocando e il numero dei punti che portano a segno Guazzoni e Tourè è davvero significativo. Entrambe le squadre giocano la partita quasi tutta nelle zone centrali del campo, finché Passavanti chiude il match con un paio di attacchi in parallela che nulla lasciano al Saluzzo.

Arriva finalmente la doppia cifra nel conteggio della partite vinte: sono 10 in questo inizio di stagione, vissuta tra tante difficoltà iniziali – quando si sono persi alcuni punti per strada – fino ad arrivare all’exploit nella partita contro il Caselle, con l’Area che rimane l’unica squadra ad aver portato via punti alla fortissima squadra capolista del girone.

«Ora speriamo di recuperare alcune situazioni interne e di trovare continuità», commenta il coach Lele Negro. «E ci auguriamo anche che i lavori ultimati nel nostro palazzetto di Bandito siano di buon auspicio per questo girone di ritorno, da vivere al massimo e senza distrazioni se si vuole raggiungere la zona play-off. Nella prima parte di questo 2015 abbiamo recuperato 3 posizioni in classifica in altrettante partite giocate, ma la stagione è ancora lunga e vediamo quali sorprese ci regalerà. Un’ultima considerazione, relativa alla Coppa Piemonte: dopo 3 anni di fila non saremo protagonisti della finale, ma rinnovo gli auguri a chi si fronteggerà nell’atto finale del primo trofeo stagionale, Isil Volley Almese e Caselle».