La passerella sulla ferrovia forse sarà aperta la prossima primavera

INFRASTRUTTURE Si allungano i tempi per la realizzazione della passerella che unirà il parcheggio multipiano della stazione con i binari e corso Banskà Bystrica. «Abbiamo inviato il progetto definitivo a Rfi che si è presa un po’ di tempo per valutarlo e sta ora arrivando all’approvazione», spiega il sindaco Maurizio Marello, che aggiunge: «Ad aver fatto ritardare l’iter è l’intenzione di Rfi di spostare i binari, per consentire la realizzazione di un marciapiede più ampio per posizionare l’ascensore. È chiara l’intenzione delle Ferrovie di mantenere i tre binari e questo non può che farci piacere nell’ottica di una futura riapertura della ferrovia Alba-Asti. A causa dei ritardi nell’iter di approvazione, possiamo prevedere l’inizio dei lavori in autunno e la conclusione nella primavera 2018. Difficilmente l’obiettivo di concludere la passerella entro il 2017 sarà raggiunto».

Il giudizio del primo cittadino sull’opera rimane estremamente positivo: «La passerella permetterà di collegare due zone di Alba e favorirà il passaggio di cittadini, studenti e dipendenti Ferrero che raggiungeranno in pochi minuti l’azienda».

La Ferrero contribuirà con 100mila euro, 50mila dei quali per la progettazione, soldi che avrebbe dovuto spendere il Comune e che rimarranno nelle casse di piazza Duomo. Il Municipio albese, infatti, impegnerà solamente 50mila euro in un progetto che complessivamente sfiora il milione di euro di costo. La passerella sarà composta da tre ascensori in vetro, adatti anche ai disabili, in prossimità del parcheggio coperto della stazione, del binario 2 e dell’uscita su corso Banskà Bystrica. La copertura sarà realizzata in acciaio microforato per garantire un effetto di leggerezza e trasparenza che dovrebbe risultare particolarmente piacevole. L’altezza massima dell’opera sarà di sette metri.

Alessia M. Alloesio