Mai più sole presenta un libro sulla violenza sulle donne

Minacce di morte a moglie e suocera, nei guai un romeno residente nel Roero

BRA Dopo la “prima” della scorsa settimana a Savigliano, sarà presentato giovedì 16 novembre, alle 21, a palazzo Mathis, Uscire dal silenzio. Storie di ordinaria violenza, il libro che racconta alcune delle vicende incontrate dalle volontarie dell’associazione Mai più sole nei primi dieci anni di attività.
A Bra l’associazione fondata e presieduta da Adonella Fiorito è presente con cinque volontarie che seguono i casi sul territorio. Hanno partecipato a un percorso di formazione con corsi specifici per assistere le donne che cercano aiuto perché vittime di violenze, fisiche e psicologiche, da parte di uomini. Nella prima parte di quest’anno le volontarie braidesi hanno assistito quattro donne, nel 2016 le richieste di aiuto erano state quattordici.

Donne di tutte le estrazioni

«I numeri», spiega Maria Milazzo, membro di Mai più sole e consigliera comunale delegata alle pari opportunità, «non danno indicazioni utili per comprendere una situazione che ha molteplici variabili. Spesso le donne che risiedono in zona preferiscono chiedere aiuto altrove, a esempio direttamente a Savigliano per discrezione. Anche la stratificazione sociale delle persone che incontriamo è varia: ci sono donne laureate vittime di violenza oppure persone arrivate dall’estero. Chi ha un più elevato grado di scolarizzazione magari riesce ad affrontare, talvolta risolvere, il problema da sé, rivolgendosi direttamente a un legale. A tutte, noi volontarie, forniamo supporto psicologico, consulenze e assistenza pratica in base alle necessità. Mai più sole ha anche alcune case nascoste sul territorio dove le donne possono trovare protezione per allontanarsi dal luogo della violenza».
Le segnalazioni possono arrivare dalle vittime che chiamano il numero di assistenza o contattano direttamente le volontarie, ma c’è anche un sistema, una rete che allerta quando si verificano casi sospetti, che possono essere segnalati dal pronto soccorso ospedaliero o dalle forze dell’ordine.
Alla serata braidese parteciperanno il sindaco di Bra, Bruna Sibille, Maria Peano, vicepresidente della Consulta regionale per le pari opportunità, la psicoterapeuta Silvia Vanni e la presidente dell’associazione Mai più sole Adonella Fiorito.
Il libro sarà presentato anche a Santo Stefano Belbo, dove è aperto uno sportello dell’associazione, venerdì 24 novembre (alla vigilia della Giornata nazionale contro la violenza sulle donne) e il 29 novembre ad Alba, dove sta nascendo una cellula del sodalizio. Sempre in occasione della Giornata nazionale contro la violenza sulle donne, sono già aperte le prenotazioni per un altro evento a tema che torna a Bra: è il pic-nic in rosso che si terrà al Movicentro sabato 25 novembre, organizzato dal gruppo Rosso di sera. Per informazioni e prenotazioni scrivere a rossodi serabra@gmail.com o con WhatsApp al 338-31.50.700.
Erica Asselle

Banner Gazzetta d'Alba