Marello convoca tutti al casello di Govone per bloccare il traffico

Ennesimo incontro sull’Asti-Cuneo, ma Maurizio Marello appare scettico

AGGIORNAMENTO DEL 31 OTTOBRE

ALBA Si terrà venerdì 16 novembre alle 10 al casello di Govone, la manifestazione per il completamento dell’Autostrada Asti – Cuneo. La data del 15 novembre, indicata in un primo momento (vedi sotto)  è stata cambiata per favorire la partecipazione del maggior numero di persone interessate alla vicenda. L’iniziativa è stata lanciata dal sindaco di Alba Maurizio Marello e sarà coordinata dal Tavolo delle autonomie per il territorio.

ALBA Il sindaco di Alba Maurizio Marello ha scritto, lunedì 29 ottobre, la seguente lettera aperta per il ministro dei trasporti Danilo Toninelli, il gruppo Gavio, il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, il presidente della Provincia Federico Borgna, i sindaci  e i cittadini di Langa e Roero.

Carissimi,
lo scorso 26 settembre siamo stati ricevuti a Roma dal ministro dei trasporti Danilo Toninelli. Abbiamo chiesto il celere inizio dei lavori di completamento dell’autostrada Asti-Cuneo anche perché l’Europa ne ha autorizzato i lavori. Il ministro ci ha detto che voleva aprire un confronto con la concessionaria per definire il tutto e trovare una soluzione più favorevole ai territori e non al gruppo Gavio. È trascorso un mese e nulla è accaduto e mi risulta che nessun confronto sia stato aperto. Ciò detto credo che sia finito il tempo dell’attesa responsabile. Siamo presi in giro da 30 anni. Adesso basta.

Propongo di ritrovarci tutti al casello di Govone per giovedì 15 novembre 2018 alle ore 10.00 per interrompere il traffico autostradale.

Lo chiedo anche alle associazioni di categoria, industriali, commercianti, artigiani, agricoltori, autotrasportatori.

Chiudiamo noi questa autostrada della vergogna finché non ci dicano con certezza quando inizieranno i lavori per il suo completamento. Adesso basta.

Maurizio Marello, sindaco di Alba

Banner Gazzetta d'Alba