Volantinaggio del Partito comunista alla Ferrero di Alba

Volantinaggio del Partito comunista alla Ferrero di Alba

ALBA Lunedì 10 giugno i militanti del Partito comunista di Cuneo hanno distribuito, durante il cambio di turno delle 22, dei volantini per informare i lavoratori della Ferrero di Alba riguardo al recente sciopero attuato nello stabilimento francese di Villers-Ecalles.

«In Francia come in Italia: solo la lotta paga! I lavoratori francesi della Ferrero hanno alzato la testa per rivendicare migliori condizioni di lavoro» dichiara il segretario della federazione provinciale, Graziano Gullotta.

Il Partito comunista pone l’accento sulle conquiste ottenute dai lavoratori coinvolti: «Dopo una settimana di sciopero, gli operai del principale stabilimento mondiale per la produzione della Nutella hanno ottenuto 800 euro di bonus, un premio produzione annuale e un adeguamento minimo del salario all’inflazione». L’auspicio è che il volantinaggio abbia creato solidarietà tra i lavoratori italiani e quelli francesi, sottolineando «l’importanza del diritto di sciopero e della sua pratica come mezzo di lotta per ottenere maggiori tutele per tutti» conclude Gullotta.

Banner Gazzetta d'Alba