Proseguono le indagini per individuare gli autori del colpo al negozio “Busso Hi-fi” di Bra

Arrestati tre malfattori che hanno truffato un parroco roerino

BRA «Il lunedì per noi è giorno di chiusura, è stata un’impiegata diretta agli uffici della Coldiretti a notare il buco nella vetrina, i Vigili Urbani ci hanno contattato successivamente», i titolari del negozio Busso Hi-Fi sulla centrale piazza Carlo Alberto a Bra raccontano così la giornata di ieri e la scoperta del furto con scasso subito.

«Con un blocco di cemento hanno mandato in frantumi la vetrina, mancano all’appello 20 fra smartphone e tablet». Sul caso proseguono a ritmo serrato le indagini della Polizia Locale di Bra. «I dispositivi che ci sono stati sottratti non possono essere venduti e utilizzati perché bloccati, sono però molto ambiti dal mercato della componentistica di ricambio». La vetrata distrutta, orientata verso via Mathis, è stata sostituita, al momento non si hanno indicazioni sull’identità dei malviventi autori del colpo.

Davide Gallesio

Banner Gazzetta d'Alba