Fatturato da record per il Gruppo Ferrero: 11,4 miliardi di euro (+6,2%)

Se la Ferrero continua a investire tutto il settore prosegue la corsa

ALBA Ferrero International S.A., società capogruppo del Gruppo Ferrero, ha approvato il Bilancio Consolidato relativo all’esercizio chiuso al 31 Agosto 2019. A tale data, il Gruppo era costituito da 104 società consolidate a livello mondiale e 31 stabilimenti produttivi. I prodotti del Gruppo Ferrero sono presenti direttamente, o tramite distributori autorizzati, in oltre 170 paesi.

Nonostante le incertezze globali, le sfide e i trend del settore industriale, il Gruppo è stato in grado di accrescere la propria performance durante il 2018/2019. Il Gruppo Ferrero ha continuato a sostenere gli investimenti nei suoi marchi iconici, mantenendo un alto livello di reddito operativo e rafforzando contestualmente le attività interne di R&D.

Il Gruppo, di cui Giovanni Ferrero è il Presidente Esecutivo e Lapo Civiletti il CEO, ha chiuso l’esercizio con un fatturato consolidato di 11,4 miliardi di Euro, con un incremento del + 6,2% rispetto all’anno precedente, che aveva registrato un fatturato consolidato di 10,7 miliardi di Euro.

Le vendite di prodotti finiti sono aumentate di circa il 6% trainate dai mercati di Germania, Francia e Stati Uniti.

I prodotti che hanno maggiormente contribuito alla crescita di fatturato sono stati principalmente Nutella®, Ferrero Rocher®, Kinder Bueno®, i prodotti freschi e quelli da ricorrenza. Inoltre, le vendite sono aumentate anche a grazie al lancio di nuovi prodotti come Nutella Biscuits® e Kinder Cards® in alcuni mercati.

L’organico medio del Gruppo nel 2018/2019 è stato di 33.003 unità, in aumento rispetto ai 31.748 dipendenti nel 2017/2018. L’organico puntuale al 31 agosto 2019 ammontava a 36.372 dipendenti, in aumento rispetto ai 35.146 al 31 agosto 2018.

L’articolo completo su Gazzetta in edicola martedì 25 febbraio

Banner Gazzetta d'Alba