I servizi di noleggio con conducente hanno 15 stalli riservati

ALBA La Giunta comunale di Alba, il 5 dicembre, ha deliberato l’istituzione di 15 stalli di sosta su aree pubbliche riservati agli operatori del servizio di noleggio con conducente. Ora gli spazi sono stati individuati ed è stata posizionata la segnaletica stradale: 2 stalli di sosta con strisce gialle e dicitura “Taxi” si trovano in piazza Rossetti e altri due in piazza Garibaldi, in via Umberto Sacco gli stalli sono tre e infine in piazza Trento e Trieste e nel piazzale Dogliotti dell’autostazione sono stati ricavati 4 stalli.

I servizi di noleggio con conducente hanno 15 stalli riservati

«Dopo un attento ascolto delle istanze e richieste provenienti dai cittadini e dagli operatori economici della città, abbiamo avviato un piano di riordino urbano che coinvolge vari ambiti, in un’ottica di miglioramento del decoro di Alba», dichiara il sindaco di Alba Carlo Bo. «La vocazione turistica della nostra città richiede un’attenzione particolare anche per quanto riguarda lo stazionamento di taxi e veicoli che offrono il servizio di noleggio con conducente. Abbiamo finalmente risposto a una richiesta che veniva da tempo dagli operatori di settore, facilitando anche l’utilizzo di tale servizio ai turisti che potranno rintracciarlo con facilità».

La definizione delle aree destinabili alla sosta è stata raggiunta tramite simulazioni rispetto alle dinamiche del flusso veicolare, frutto di un costruttivo dialogo della Ripartizione opere pubbliche e del comando di Polizia municipale con l’organizzazione di categoria degli esercenti il servizio di Ncc.

«Da diversi anni i noleggiatori con conducente attendevano parcheggi a loro riservati» – commenta l’assessore ai lavori pubblici Massimo Reggio. «Sono soddisfatto per il lavoro che abbiamo svolto con gli uffici che ha finalmente dato risposta alla loro richiesta. Abbiamo colto l’occasione per inserire nell’intervento anche un parcheggio riservato alla Polizia municipale vicino la stazione ferroviaria, un presidio di sicurezza per i cittadini in una zona sensibile della città».

Eraldo Abbate, presidente regionale di Confartigianato settore autobus e Ncc, così esprime la soddisfazione dei suoi associati: «Ringraziamo la nuova Amministrazione per essere arrivati finalmente alla conclusione di una serie di richieste che durava da ben 11 anni. Questo rappresenta un primo passo importante che coinvolge Alba, ma nel tempo ci impegneremo per offrire un servizio completo per tutto il territorio. Il dialogo della nostra associazione con l’amministrazione ha portato anche a un’importante opera di trasparenza nei confronti dei clienti, perché verranno pubblicati i costi dettagliati di varie tratte sia sul sito del Comune di Alba sia su quelli di Confartigianato e dell’Associazione commercianti albesi».

Banner Gazzetta d'Alba