San Damiano: effettuata la disinfezione delle aree pubbliche. La spesa arriva a domicilio

Il Comune vuole diventare città: l’iter è già stato avviato

SAN DAMIANO Nella notte di giovedì 12 il Comune ha provveduto, tramite l’intervento di una ditta specializzata, alla disinfezione delle aree pubbliche: vie, piazze, portici e parchi gioco. Per effettuare l’intervento è stata utilizzata una pompa a pressione e sono stati impiegati prodotti approvati dal Ministero della salute, utilizzati anche per ambienti scolastici e mense. Questo tipo di disinfezione garantirà una validità di circa quindici giorni, con condizioni meteorologiche stabili.

«Questo intervento fa parte dell’insieme di misure predisposte dall’Amministrazione per la lotta al coronavirus e in favore della prevenzione, tutela e salvaguardia della salute dei cittadini», spiega il sindaco Davide Migliasso. «Siamo inoltre in continuo contatto con i medici di base sandamianesi e l’Asl, a cui va il personale ringraziamento per il prezioso lavoro svolto», prosegue il sindaco.

Il Comune ha intanto attivato il servizio di consegna a domicilio dei generi alimentari primari confezionati, svolto da un gruppo di giovani volontari di supporto al Sea (Servizio emergenza anziani) e in collaborazione con l’Amministrazione comunale. È rivolto agli ultra sessantacinquenni, a disabili e persone in difficoltà. Il servizio è attivo  il mercoledì e venerdì, con possibilità di ordinare la spesa dalle 9 alle 12. Un volontario con tesserino Sea consegnerà la spesa a domicilio dalle 15.30 alle 18 e si dovrà pagare in contanti. Hanno aderito: il Carrefour di piazza Camisola (0141-97.10.67), la Despar (328-27.05.179), la ditta Aloi Silvana di Gorzano (0141-97.52.64), Galuperie (340-30.76.918), La nicchia dei sapori (338-84.17.107), La rondolina (0141-97.57.55), Mottura alimenti di Gorzano (0141-98.36.28) e panetteria Rosella, di via Roma (0141-97.27.40).

Elena Chiavero

Banner Gazzetta d'Alba