Addio a Egidio Novo, uno degli ultimi reduci di Russia. Aveva 98 anni

Addio a Egidio Novo, uno degli ultimi reduci di Russia. Aveva 98 anni

BRA Aveva combattuto nella Seconda guerra mondiale. Era stato deportato in Russia, ma era riuscito a far ritorno a Bra. Lo ha vinto il Covid-19. Egidio Novo, 98 anni, uno degli ultimi reduci di Russia, è morto ieri (mercoledì 6 maggio) nel Covid hospital di Verduno, assistito dal personale sanitario che lo aveva curato in questi giorni.

Novo ha avuto una vita assai travagliata: tornato dalla Russia aveva sposato la sua Angela, con la quale aveva avuto un figlio Giovanni. La sorte si è però accanita con lui: il figlio è morto in giovane età, in un incidente automobilistico agli inizi degli anni ’60. Poi, 15 anni fa, lo ha lasciato anche la moglie.

Questo pomeriggio (giovedì 7 maggio), la cerimonia di benedizione della salma, nel cimitero di Bra, alla sola presenza dei famigliari. Lascia la nipote Vanna con Gianni e i pronipoti Simona, Andrea, Edoardo e Ilaria.

v.m.

Banner Gazzetta d'Alba