Dopo la fusione Intesa-Ubi 486 filiali e 5.107 dipendenti passano a Bper

Intesa-Ubi: da Coldiretti Cuneo e Confapi Cuneo il sostegno al progetto di una grande banca

BANCA Intesa Sanpaolo e Bper hanno sottoscritto un accordo integrativo per la cessione di una serie di filiali, con rispettivi dipendenti e rapporti con la clientela, del gruppo risultante dall’operazione con la quale Cà de Sass ha acquisito Ubi Banca.

L’accordo firmato il 12 novembre comprende l’elenco di sedi e persone che cambieranno proprietà e comprende 486 filiali dotate di autonomia contabile e radicamento dei rapporti giuridici con la clientela (7 in più rispetto a quanto precedentemente concordato) e 134 punti operativi e sportelli distaccati. I dipendenti inclusi nel passaggio sono 5.107.

In Piemonte sono 37 tra filiali e sportelli che cambieranno marchio ma nessuno di essi è in provincia di Cuneo, roccaforte di quella che era Ubi banca.

La cessione di un ramo d’azienda dopo la fusione Intesa-Ubi si è resa necessaria per restare nei parametri dettati dalle norme di concentrazione territoriale delle banche.

L’elenco completo delle filiali e dei punti operativi interessati all’operazione sono elencati sul sito web https://istituzionale.bper.it/

Banner Gazzetta d'Alba