Lieve calo dei ricoveri Covid all’ospedale Ferrero di Verduno

Domenica 10 maggio il trasferimento dei degenti dal Santo Spirito di Bra verso Verduno 2

COVID-19 Inizia ad allentarsi la pressione sull’ospedale Ferrero di Verduno, dove, per la prima volta nella seconda ondata, si registra un lieve calo dei ricoveri. Se lunedì erano in totale 186 i posti Covid attivati, questa sera, 27 novembre, sono 177 i pazienti positivi ricoverati, di cui 12 in terapia intensiva.

Quest’ultimo dato è particolarmente rilevante, dal momento che è identico a quello registrato una settimana fa, segno che il peso sulle terapie intensive rimane molto elevato, soprattutto se si pensa che al Ferrero la capienza massima è di 13 posti.

Del resto, anche con una quota totale di ricoveri inferiori, anche nei reparti ordinari la situazione rimane critica: durante la prima ondata della pandemia, nel picco di aprile, al San Lazzaro venne raggiunta la cifra massima di 100 ricoverati Covid, 77 in meno rispetto a quelli attuali, con lo stesso personale, che nel frattempo è sempre più provato.

Per quanto riguarda invece i reparti non Covid, sono 104 i ricoverati, di cui 5 in intensiva.

f.p.

Banner Gazzetta d'Alba