La Regione Piemonte aumenta fino al 70% l’assegnazione di anticipo del gasolio agricolo per il 2021

Covid, tutela comparto vino: assessore agricoltura Piemonte Protopapa alla commissione politiche agricole
L'assessore regionale all'Agricoltura, Marco Protopapa

AGRICOLTURA A seguito delle restrizioni agli spostamenti imposti dai decreti assunti durante le pandemie Covid-19 e tenendo conto della necessità da parte degli agricoltori di disporre del buono per il prelievo del carburante agricolo agevolato, la Regione Piemonte ha disposto per la campagna Utenti motori agricoli 2021, di incrementare dal 50% al 70% la percentuale sulla quale viene calcolata la quantità di gasolio ammesso ad agevolazione fiscale in agricoltura consumati nel 2020 e assegnata a titolo di anticipo. 

Il provvedimento è stato approvato dalla Giunta regionale il 18 dicembre, su proposta dell’assessore all’Agricoltura e cibo, Marco Protopapa: «Con il provvedimento adottato dalla Giunta, la Regione Piemonte rinnova l’aiuto agli agricoltori piemontesi per la campagna 2021 incrementando la percentuale di carburante assegnabile a titolo di anticipo. Un’opportunità per le nostre aziende agricole per garantire la continuità delle attività agricole». Gli agricoltori, in assenza di validazione del proprio fascicolo aziendale, possono richiedere un’assegnazione a titolo di anticipo fino al 70% dei quantitativi di carburante ammesso ad agevolazione fiscale consumati nel 2020, previa dichiarazione dei consumi di carburante dell’anno precedente. La data ultima per inoltrare le richieste di anticipo del carburante agevolato è fissata al 30 giugno 2021.

Banner Gazzetta d'Alba