Dalla Francia a Bra per trovare i suoi antenati

Dalla Francia a Bra per trovare i suoi antenati

BRA Spesso ci si chiede quali siano i lati positivi di un gemellaggio tra i paesi e un esempio arriva da Bra, dal delegato per i rapporti con le città gemellate e collaboratore di Gazzetta d’Alba, Lino Ferrero: «Tramite Dominique Okroglic, sindaco di Saint Pons, il paese della valle dell’Ubaye in Provenza con cui Bra ha stretto un patto di amicizia, Guy Minasso, un francese che vive tra Grenoble e Chambéry, è alla ricerca dei suoi antenati, partendo dal papà nato a Bra il 15 novembre 1907. Minasso è intenzionato a raggiungere la città della Zizzola non appena l’emergenza sanitaria lo consentirà».

Intanto, è stata già attivata un’indagine da parte dell’ufficio anagrafe del Comune braidese e di quello parrocchiale, ma sono ben accette informazioni da parte di chiunque abbia notizie di questa famiglia di emigrati. Conclude Ferrero: «Sarebbe un bel aiuto per questi amici francesi che ricercano le proprie radici piemontesi».

Banner Gazzetta d'Alba