Scuole: a Canale sette iscritti in più. Saranno garantiti tutti i servizi

Un’ordinanza comunica la chiusura dell' Istituto comprensivo di Canale per sanificazione urgente

CANALE Si confermano in linea con gli anni precedenti le iscrizioni all’istituto comprensivo di Canale, che raggruppa anche i plessi di Montaldo, Vezza e Monteu. Analizzando i dati delle iscrizioni per il prossimo settembre, la dirigente scolastica Maria Luisa Rivetti si è detta soddisfatta. «Tra scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado ci saranno 988 alunni, mentre lo scorso anno erano 981. Il calo dei nati, soprattutto nei paesi, è evidente, ma la scuola mantiene il trend di iscrizioni degli anni precedenti, anche nei plessi piccoli». Parlando di numeri, nelle scuole dell’infanzia statali dell’istituto, a settembre ci saranno 82 bambini a Canale, 62 a Vezza, 21 a Montaldo e 26 a Monteu. A frequentare la primaria a Canale saranno 294 bambini, 90 andranno a Vezza, 54 a Monteu e 21 a Montaldo. In merito alla secondaria di primo grado a settembre ci saranno 215 alunni a Canale e 123 a Vezza.

«L’istituto è riuscito a garantire i servizi richiesti, compatibilmente con la crisi del Covid-19 che non si è ancora risolta. Ma nonostante ciò i bambini sono bravi a indossare le mascherine e le famiglie si mostrano collaborative partecipando ai momenti on-line a loro riservati», prosegue la dirigente. «Tra i servizi, la scuola ha anche messo a disposizione uno sportello di ascolto con uno psicologo per migliorare il benessere individuale degli allievi e quello delle classi. Il servizio è rivolto sia ai ragazzi che ai docenti e, in via eccezionale e sporadica, anche a qualche genitore, previo un accordo con gli insegnanti», conclude Maria Luisa Rivetti.

Elena Chiavero

Banner Gazzetta d'Alba