A Bosia un Premio Ancalau nel segno della ripartenza

A Bosia un Premio Ancalau nel segno della ripartenza
I finalisti del Premio Ancalau 2021 con Oscar Farinetti e il sindaco Ettore Secco.

BOSIA Algor, la prima app di supporto alle persone con problemi di disturbi specifici dell’apprendimento, si è aggiudicata i 10mila euro messi in palio da Eataly per il Premio Ancalau, la manifestazione creata nel 2014 da Silvio Saffirio e dal sindaco Ettore Secco. Il progetto, presentato da Mauro Musarra è stato scelto tra 54 progetti, di cui cinque ammessi in finale di domenica pomeriggio in Alta Langa.

A Bosia un Premio Ancalau nel segno della ripartenza 1
Il sindaco Ettore Secco con Silvio Saffirio.

Il riconoscimento local-global è andato al maestro cioccolatiere Guido Gobino, mentre al sindaco di Frassilongo, Luca Puecher, e ai lavoratori della Cartiera Pirinoli di Roccavione è andato il premio Lavoro e Ambiente, dedicato alla memoria di Agitu Ideo Gudeta, l’imprenditrice di origine etiope barbaramente uccisa nel dicembre scorso. Allo scrittore Ernesto Ferrero, invece, l’attribuzione della Hall of fame del Premio Ancalau.

L’Articolo completo sul numero in edicola martedì 22 giugno.

Fabio Gallina

Banner Gazzetta d'Alba