Il nubifragio di ieri piega la croce sul campanile di Calliano

Il nubifragio di ieri piega la croce sul campanile di Calliano

ASTIGIANO Ieri, 20 giugno, è stata una domenica pomeriggio impegnativa per i Vigili del fuoco di Asti. A causa dei violenti nubifragi che si sono abbattuti su tutto il Piemonte, anche al comando di Asti sono arrivate centinaia di segnalazioni per danni. Le zone più colpite della provincia sono state Castell’Alfero, Calliano e Moncalvo, dove si è abbattuta una tromba d’aria che ha divelto diversi alberi. A Calliano i pompieri hanno dovuto raddrizzare la croce sulla cima del campanile, piegata dalla furia del vento. A Penango, in località Possavina, è stato necessario rimuovere un grosso pioppo caduto.

Gli interventi sono iniziati intorno alle 15.30 e, a causa della grande mole di lavoro, il comando ha dovuto raddoppiare i turni di lavoro e chiedere supporto ai distaccamenti volontari di Nizza Monferrato, Cocconato e Canelli. Nel frattempo, alcuni mezzi si sono recati a Casorzo per spegnere un incendio.

d.ba. e d.g.

Banner Gazzetta d'Alba