Pellegrini in bici alla tomba del braidese Silvano Melissano

BRA Hanno percorso 125 chilometri in sella alle loro biciclette i ciclisti braidesi che sabato (26 giugno) hanno raggiunto il comune di Candeasco, sulle Alpi liguri, per deporre un fiore e recitare una preghiera sulla tomba di Silvano Melissano.

Originario di Candeasco, ma braidese di adozione, Melissano – già presidente del Rotary club Bra e molto attivo nel volontariato sociale – è morto il 20 febbraio scorso a 75 anni di età, dopo una giornata trascorsa in montagna, stroncato da un arresto cardiaco. L’uomo, che era stato il responsabile amministrativo della clinica San Michele di Bra, stava seguendo con alcuni altri soci il progetto del bosco urbano che il club ha realizzato in zona Falchetto. L’iniziativa, coordinata dal braidese Ettore Cavana, ha coinvolto anche i famigliari del defunto, che hanno raggiunto il gruppo di ciclisti nel cimitero.

Valter Manzone