Per l’omicidio di via Principi d’Acaja è stato fermato il fratello della vittima

Cadavere carbonizzato trovato nei campi del Torinese

TORINO Nuovi sviluppi sul caso del 52enne ritrovato senza vita- colpito da una coltellata al bulbo oculare- nella cantina di un condominio di via Principi d’Acaja: stanotte (lunedì 28 giugno) è stato rintracciato a Rovereto e fermato il fratello della vittima. Sulla base delle risultanze prodotte dai Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale la Procura della Repubblica aveva emesso un decreto  di fermo nei confronti dell’uomo, presunto autore dell’efferato omicidio. Resta ancora da chiarire il movente.

Dennis Bellonio

Banner Gazzetta d'Alba