Spazzamondo: resi noti i Comuni vincitori dei premi messi in palio

Feisoglio, Niella Belbo e Castelletto Uzzone vincono nella categoria sotto i 500 abitanti

Spazzamondo: resi noti i Comuni vincitori dei premi messi in palio
I partecipanti di Spazzamondo a Monticello d'Alba, Comune che si è aggiudicato 2mila euro.

AMBIENTE Sabato 5 giugno a Spazzamondo, giornata per la pulizia dell’ambiente promossa dalla fondazione Crc, hanno partecipato 15mila persone in 165 Comuni. Per l’occasione, Gazzetta d’Alba ha raccolto le immagini più significative (qui, qui e qui). Insieme, hanno raccolto trenta tonnellate di rifiuti. L’organizzazione si è avvalsa del supporto di Protezione civile, Anci, Uncem e cooperativa Erica.

Ai Comuni che hanno registrato il maggior numero di partecipanti, divisi per fasce di popolazione, la fondazione Crt ha assegnato un contributo per progetti di recupero e restituzione alla comunità di un’area verde. Per ogni categoria, il primo classificato ha ottenuto 4mila euro, il secondo 2mila e il terzo mille. Di seguito, presentiamo l’elenco dei vincitori.

Fascia A (Comuni con oltre 3 mila abitanti)

Primo posto: Savigliano;
secondo posto: Cuneo;
terzo posto: Revello.

Fascia B (Comuni tra 500 e 3mila abitanti)

Primo posto: Rifreddo;
secondo posto: Monticello d’Alba;
terzo posto: Frabosa Sottana.

Fascia C (Comuni con meno di 500 abitanti)

Primo posto: Feisoglio;
secondo posto: Niella Belbo;
terzo posto: Castelletto Uzzone.

Commenta Ezio Raviola, vicepresidente della fondazione Crc: «La partecipazione a Spazzamondo ci ha davvero sorpreso e testimonia quanto la capacità di attivare le comunità su temi di grande interesse, come la salvaguardia e la valorizzazione dell’ambiente, sia fondamentale oggi e possa diventare sempre più centrale anche in futuro. Sabato 5 la provincia è stata invasa da un pacifico esercito di magliette arancioni, di ogni età, impegnato a rendere migliore l’ambiente in cui viviamo: un messaggio davvero incoraggiante che ci ha convinto a pensare già a una nuova edizione e a rafforzare le iniziative su questi temi».

Banner Gazzetta d'Alba