Il Moscato d’Asti di Valter Bera sul set di House of Gucci

Il Moscato d'Asti di Valter Bera sul set di House of Gucci

Il MOSCATO D’ASTI DOCG, prodotto dall’azienda vitivinicola di Valter Bera di Neviglie, è apparso in alcune scene del film House of Gucci, il film iconico di Ridley Scott che racconta l’omicidio di Maurizio Gucci, l’erede dell’impero della griffe di moda italiana, che fu ucciso il 27 marzo 1995. La pellicola, uscita nei cinema in Italia nel mese di dicembre 2021, sta raccogliendo un enorme successo di pubblico e critica, forte anche di un cast stellare formato da Lady Gaga, Adam Driver, Al Pacino, Jared Leto, Jeremy Irons e Salma Hayek.
La notizia è apparsa questa mattina, mercoledì 5 gennaio, sul sito Sapori del Piemonte, curato dal giornalista Filippo Larganà e dal fotografo e videomaker Vittorio Ubertone.

Il Moscato d'Asti di Valter Bera sul set House of Gucci 1

Spiega Larganà: «Finalmente una buona notizia per un inizio di anno che per il mondo del vino piemontese è cominciato tra luci e ombre, luci rappresentate da vendite e volumi che sono andati bene sui mercati nazionale ed estero, ombre per le polemiche tra Consorzi deflagrate proprio l’ultimo giorno dell’anno (leggi qui)».
Per la Cantina Bera è sicuramente una grande soddisfazione, frutto di oltre cinquant’anni di lavoro basato su serietà e sulla qualità dei vini prodotti.
Ma come si sarà arrivati alla scelta del vino prodotto dalla famiglia Bera per il film?
Prova a rispondere Larganà: «Sembra che sia stato proprio Ridley Scott, regista molto attento ai particolari, a volere una bottiglia di Moscato d’Asti in varie scene del film e, non è escluso, che proprio il delizioso nettare dorato fosse uno dei vini preferiti dalla famiglia Gucci».

Fabio Gallina

Banner Gazzetta d'Alba