Sentieri da un milione di euro tra Dogliani Borgo e Castello

Sentieri da un milione di euro tra Dogliani Borgo e Castello

DOGLIANI Un cospicuo finanziamento è arrivato al Comune dal Ministero dei beni culturali: 978mila euro, che saranno utilizzati per il rifacimento dei percorsi pedonali tra il Borgo e Castello. Dogliani si è classificato al settimo posto per l’area Nord-ovest, nel bando Fondo cultura finalizzato alla promozione di interventi di tutela, conservazione, restauro, fruizione, valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale. Il costo complessivo dell’intervento è di un milione e 248.090 euro. La somma mancante sarà ottenuta tramite un mutuo.

Nei piani iniziali dell’Amministrazione era previsto che l’opera sarebbe stata finanziata interamente da fondi comunali, decisione avversata dalla minoranza, preoccupata per una spesa così onerosa. Ora che la cifra si è sensibilmente ridotta, l’assessore ai lavori pubblici Emanuele Albarello commenta: «Abbiamo fatto tesoro delle critiche costruttive e oggi siamo giunti a questo risultato. Il bando scadeva il 31 agosto, ma ne siamo venuti a conoscenza soltanto ai primi del mese. Le nostre ferie sono state all’insegna della progettazione, aiutati dai dipendenti, che ringrazio per la disponibilità. Ci siamo avvalsi anche della consulenza di Roberto Cerrato, presidente dell’Istituto italiano per la tutela e salvaguardia del paesaggio vitivinicolo».

I sentieri, ora in stato di abbandono, saranno liberati dalla vegetazione, messi in sicurezza e pavimentati per renderli fruibili anche ai disabili. È prevista l’installazione di parapetti, l’intero percorso sarà illuminato e ci saranno piazzole con panchine per permettere il riposo. La seconda parte dell’intervento riguarda i Percorsi raccontati. Lungo il tracciato saranno installati pannelli informativi multimediali e apposti codici Qr che illustreranno le caratteristiche dei monumenti, la storia del paese e le biografie dei doglianesi illustri (Luigi Einaudi, Giovanni Battista Schellino, Celso Cesare Moreno e Domenico Ghigliano). Le aree potranno essere usate per esposizioni temporanee.

Sentieri da un milione di euro tra Dogliani Borgo e Castello 1
Il rendering illustra come saranno le aree di sosta lungo i sentieri.

Le nuove tecnologie renderanno la visita alla cittadina fruibile a tutti, integrando video, tour virtuali e materiale promozionale per rendere l’esperienza unica e condivisibile sul Web, trasformando il visitatore in protagonista, con un’immersione nella storia di Dogliani. Infine, in piazza Belvedere, nei pressi dell’ippocastano monumentale, sarà recuperato il vecchio magazzino comunale seminterrato, che diventerà un punto informativo e un locale per la vendita dei prodotti enogastronomici del Doglianese. «La sua posizione è molto panoramica. Penso che il Ministero abbia riconosciuto la bontà del nostro progetto anche alla luce di un ritorno economico e occupazionale derivante dal recupero del fabbricato», chiarisce Albarello.

Conclude l’assessore: «Il finanziamento non c’entra con il Pnrr. L’opera l’avremmo realizzata comunque, ma ora sarà più facile. Per quanto riguarda l’ascensore panoramico tra i due borghi vedremo se in futuro ci sarà la possibilità di proseguire nel progetto».

Davide Barile, Elisa Pira

 

 

Banner Gazzetta d'Alba