Ultime notizie

Arrestata ladra piromane di Monticello d’Alba e Canelli, sospettata di una rapina in una villa di Cossano Belbo

Arrestata dai Carabinieri l’autrice degli incendi a Monticello d’Alba e Canelli

MONTICELLO D’ALBA Ha appiccato un incendio per distrarre il negoziante e rubare l’incasso, causando un rogo che si è rapidamente propagato e ha provocato la morte del commerciante. A Monticello d’Alba, con quest’accusa i Carabinieri di Canelli, hanno arrestato Stanka Batashka, 35 anni, di origini bulgare. È sospettata di avere causato un analogo incendio, in questo caso senza vittime né feriti, a Canelli, in un negozio di calzature del Centro commerciale Il Castello.

Il rogo del 19 settembre a Monticello d’Alba, invece, è stato devastante: all’Ipershop Express di casalinghi e abbigliamento, il negoziante Jie Hu, 36 anni, cinese, è rimasto intrappolato tra le fiamme. Il corpo è stato ritrovato dai Vigili del fuoco intervenuti con numerose squadre da Cuneo, Bra, Dogliani e Racconigi. Gli accertamenti dei pompieri hanno permesso di scoprire che l’incendio, inizialmente considerato una tragica fatalità, è stato in realtà di natura dolosa.

Le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Canelli, supportati dai colleghi delle Compagnie di Bra e di Alba, hanno permesso di risalire alla responsabile: la donna, inoltre, è sospettata di numerosi altri furti nel basso Piemonte e di una rapina in villa a Cossano Belbo nei primi giorni del mese di settembre, nella quale il proprietario era stato ferito.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba