Ultime notizie

Codice rosso antiviolenza: i Carabinieri arrestano l’astigiano violento che continuava a presentarsi a casa della compagna

Codice rosso antiviolenza: i Carabinieri arrestano l'astigiano violento che continuava a presentarsi a casa della compagna 1

AGLIANO TERME È in carcere l’uomo di 34 anni residente ad Asti che ha violato ripetutamente il divieto di avvicinamento alla compagna che aveva denunciato reiterate violenze famigliari.

Lunedì 2 ottobre i Carabinieri della stazione di Agliano Terme sono intervenuti, supportati dalla pattuglia radiomobile di Canelli, poiché l’uomo si era presentato con atteggiamento violento a casa della donna e lo hanno arrestato in flagrante per l’inadempienza del divieto  di avvicinamento e la resistenza ai militari. Il giorno successivo l’autorità giudiziaria ha disposto la custodia cautelare in carcere, richiesta dal Pubblico ministero come aggravamento di un precedente divieto di avvicinamento più volte violato.

La vicenda aveva avuto una accelerazione nel fine settimana quando il trentaquatrenne, nonostante il divieto di avvicinamento alla compagna disposto per le reiterate violenze famigliari, si è recato ad Agliano nell’abitazione della donna determinando un primo intervento dei Carabinieri, i quali avendolo trovato in casa lo avevano denunciato per violazione del divieto.

Nonostante ciò, il giorno successivo, l’uomo, si era di nuovo presentato a casa della donna ed è stato arrestato.

Codice rosso antiviolenza: i Carabinieri arrestano l'astigiano violento che continuava a presentarsi a casa della compagna

«La tempestività e l’efficacia dell’intervento dei militari dell’Arma, in pieno accordo con i Magistrati competenti, ha consentito di restituire la serenità alla donna aglianese, senza che la situazione potesse in alcun modo degenerare», spiegano dal comando provinciale dei Carabinieri.

L’episodio dimostra dell’efficacia del Codice rosso, il sistema di tutela per i maltrattamenti in famiglia. Una volta denunciate le violenze subite dalla donna si attiva il sistema di protezione che permette l’emissione in tempi brevi del divieto di avvicinamento alla vittima e in tempi altrettanto concisi di provvedimenti quali denunce o arresto in caso il violento prosegua nella sua azione.

Banner Gazzetta d'Alba