Ultime notizie

Inaugurata l’edizione 2024 di Cortemilia è cultura, due mesi interi dedicati ad arte, letteratura e musica

Inaugurata l’edizione 2024 di Cortemilia è cultura, due mesi interi dedicati ad arte, letteratura e musica

CORTEMILIA È stata inaugurata domenica 23 giugno, nella chiesa del convento francescano, l’edizione 2024 di Cortemilia è cultura, un progetto ideato e realizzato dal Comune di Cortemilia che vede l’arrivo del “contemporaneo” in alta Langa. Due mesi interi dedicati ad arte, letteratura e musica. Esposizioni temporanee di artisti noti a livello locale e nazionale saranno aperte al pubblico dal venerdì alla domenica, dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.30. Durante il periodo della Fiera nazionale della nocciola, in programma dal 17 al 25 Agosto, le mostre saranno aperte tutti i giorni con orario continuato. Oltre alle mostre ci saranno tanti altri appuntamenti culturali in programma tra concerti e presentazioni di libri.

Al taglio del nastro, erano presenti il sindaco di Cortemilia Roberto Bodrito, il consigliere delegato al Turismo e manifestazioni Marco Zunino, il presidente del Gal Langhe e Roero leader Massimo Gula, il vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte Franco Graglia, il consigliere della Provincia di Cuneo Massimo Antoniotti consigliere della Provincia di Cuneo, alcuni sindaci dei Comuni dell’Unione montana Alta Langa e Claudio Battaglino, vicesindaco di Guarene.

La serata, dopo i saluti istituzionali e il taglio del nastro, è continuata con un concerto di musica classica per due pianoforti dal titolo Clocks fermare il tempo con Antonia Valente e Stephanie Gurga. Questo concerto è stato realizzato in collaborazione con Roero cultural events–Colline in musica 2024. Spiega il consigliere Zunino: «Con questa inaugurazione abbiamo dato il via a una serie di eventi culturali che ci porteranno all’evento principale di Cortemilia, la Fiera nazionale della nocciola dal 17 al 25 agosto. Desidero ringraziare tutti coloro i quali credono in questo progetto, dagli artisti che hanno accettato di esporre le loro opere, a tutti i volontari che per più di due mesi si rendono disponibili nella gestione delle mostre».

Soddisfatto anche il primo cittadino che, dopo aver ringraziato tutti i vari soggetti pubblici e privati coinvolti nell’organizzazione degli eventi a Cortemilia, ha sottolineato quanto sia importante continuare a fare rete tra comunità. Dice Bodrito: «La collaborazione intrapresa con il Comune di Guarene, capofila del progetto Colline in musica 2024 ci rende particolarmente orgogliosi e aver avuto la possibilità di essere inseriti nel circuito dei concerti è frutto di un lavoro che non si è mai fermato e che deve continuare a crescere con la promozione del nostro territorio attraverso la cultura».

Fabio Gallina

Banner Gazzetta d'Alba