Trentasettesima marcia Ferrero, una festa insieme

Una tregua dalla pioggia ha benedetto la 37ª marcia Ferrero, trasformando domenica 2 settembre in una grande festa sociale. L’itinerario, da Canove di Govone a Cornale di Magliano Alfieri, ha visto i 772 iscritti battere i 6,8 km del percorso sterrato, dribblando le recenti pozzanghere. Alcuni – il folto gruppo dei podisti del Gsr Ferrero – con spirito competitivo, alla ricerca della vittoria assoluta o sul proprio record personale. Altri – la maggior parte, tra cui circa 500 tra Anziani Ferrero e familiari – animati dal desiderio di trascorrere una tranquilla giornata insieme. La classifica ha visto primi assoluti Marco Lochis e l’inossidabile Fatma Careglio, sul podio nonostante un recentissimo infortunio. Tra i dipendenti – in gara anche le delegazioni di Pozzuolo Martesana e Pino torinese – si sono affermati Livio Boschero, Giampiero Barra e Alberto Torchio, tra le dipendenti Angela Campagna, Marina Bergesio e Grazia Susenna. Tra i familiari hanno primeggiato, nella categoria maschile, Alessandro Diblasi, Orazio Chiusolo e Roberto Cane, e in quella femminile Bruna Fiorino, Giovanna Lomuscio e Alida Camera. Da segnalare anche la prova della giovanissima Chiara Alessandria, classe 1998, socia del Gsr, che si è piazzata quinta. La fortuna ha baciato Barbara Senis, di Alba, vincitrice di un week end a Parigi. A coadiuvare lo staff organizzativo, la Pro loco di Cornale, coordinata dall’Anziano Ferrero Luciano Brenta, e Brunetto e la band, alias Bruno Troia della manutenzione Ferrero di Alba e i suoi amici musicisti, che hanno trasformato il pomeriggio in una festosa occasione di danza.

v.p.

[nggallery id=”57″]

Banner Gazzetta d'Alba