Quando ridurre i rifiuti è un obbligo

Sabato 19, in diversi Paesi europei, prenderà il via la terza edizione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti (in inglese, European week for waste reduction), campagna di comunicazione ambientale nata all’interno del programma Life+ della Commissione europea con l’obiettivo di sensibilizzare istituzioni e consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione europea.

La manifestazione si è da tempo trasformata in un’occasione per applicare nella vita di tutti i giorni quelle buone prassi che dovrebbero garantire il benessere del pianeta. I numeri dell’iniziativa sono a tre zeri e parlano di adesioni da parte di imprese, associazioni scolastiche, organizzazioni e amministrazioni pubbliche. Anche Alba, come già accaduto nelle due precedenti edizioni, sarà in prima linea nell’organizzazione di azioni ecosostenibili. Lo ha annunciato l’assessore all’ambiente Massimo Scavino che, nell’ultima riunione della seconda Commissione consiliare, ha illustrato per sommi capi il programma della Settimana albese per la riduzione dei rifiuti.

Si partirà lunedì 21 con la consegna agli studenti delle scuole medie cittadine di un decalogo che riporterà le norme da seguire per gestire in maniera corretta i rifiuti. Un omaggio spetterà anche agli insegnanti, che riceveranno Meno 100 chili, ultima fatica letteraria del presidente della cooperativa Erica, Roberto Cavallo.

Giovedì 24, sulla scia dei successi ottenuti negli anni passati con la distribuzione delle 20 mila sportine in stoffa riutilizzabili, l’Esecutivo guidato da Maurizio Marello allestirà – probabilmente in piazza Risorgimento, ai piedi del municipio – uno stand, presso il quale liberi professionisti e responsabili di uffici potranno ritirare in omaggio l’ecobox, un contenitore da interno studiato per la raccolta differenziata della carta. Gli albesi interessati dalla raccolta domiciliare della frazione organica potranno ritirare i sacchetti biodegradabili venerdì 25 presso il mercato di corso Europa e sabato 26 davanti alla Cooperativa dei lavoratori.

Venerdì 25, in mattinata, presso il palazzo delle mostre e dei congressi di piazza Medford, i ragazzi delle medie albesi avranno l’opportunità di assistere allo spettacolo teatrale messo in scena dalla compagnia Magog e dedicato alla tematica ambientale. Il Comune inviterà poi la popolazione a bere l’acqua proveniente dall’acquedotto e a evitare le bottiglie in plastica, annuncerà il nome della ditta che si sarà guadagnata il diritto di costruire e gestire la seconda Casa dell’acqua, il nuovo distributore che verrà installato in borgo Moretta. Gli albesi potranno aderire alla Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, partecipando alle iniziative comunali e proponendo azioni sostenibili. La scheda è scaricabile dal sito: www.menorifiuti.org.

Enrico Fonte