Amianto: nel 2012 rimosso l’equivalente di uno stadio

Il Comune torna a fornire incentivi ai privati per la bonifica dal pericoloso materiale

Nuova tornata di finanziamenti comunali per eliminare l’amianto dagli edifici. Lo ha deciso la Giunta braidese nei giorni scorsi, affidando l’incarico all’Ufficio ambiente di predisporre il bando per l’assegnazione di incentivi a fondo perduto. La stessa iniziativa negli anni precedenti ha garantito risultati rilevanti a favore della tutela della salute. L’amianto rimosso nel corso del 2012 grazie agli incentivi è pari da 118.600 chilogrammi, equivalenti a 7.008 metri quadrati, che corrispondono ad una superficie superiore a quella di un campo da calcio.

Tutti i dettagli sull’iniziativa sul numero di Gazzetta in uscita martedì 7.

d.l.