Chiuso un altro “centro estetico” cinese

ALBA Tempi duri, sotto le torri, per i “centri massaggi” con professioniste di nazionalità cinese. Dopo i sigilli a quelli in corso Langhe, corso Canale e via Galimberti, nei giorni scorsi ne è stato chiuso un altro, aperto lo scorso 16 aprile al numero 44 di corso Bra.

I Carabinieri della Compagnia di Alba, allertati dagli abitanti della zona che avevano segnalato un curioso via vai di uomini di mezza età, e al termine di specifici controlli e di una serie di verifiche protrattesi per un paio di settimane, alla quale hanno collaborato i colleghi del Nucleo anti sofisticazioni di Alessandria, hanno riscontrato non forme di prostituzione ma diversi illeciti in materia igienico sanitaria.

Il Sindaco di Alba, sulla scorta delle risultanze acquisite dai Carabinieri, ha emesso una propria ordinanza di sospensione immediata dell’attività del centro estetico,  che è stato chiuso.

v.p.