Giochi e sfilate in maschera per festeggiare il carnevale

I marchesi Del Carretto, maschere di Sinio.

 IN LANGA

Sono numerosi gli appuntamenti di carnevale nei paesi di Langa. Sabato primo marzo, alle 20, al Ristorante Italia, Serralunga festeggia il carnevale con una grande tombola, accompagnata da dolci e sorprese per tutti. Domenica 2 i festeggiamenti proseguono in piazza Umberto I. Dalle 15.30 la Pro loco organizza la tradizionale polentata, offerta insieme ai pregiati vini serralunghesi. L’invito è rivolto a tutti, bambini e adulti, preferibilmente in maschera.

A Serravalle Langhe i piccoli allievi della scuola dell’infanzia saranno molto impegnati nel periodo di carnevale. Giovedì 27 saranno a Benevello, insieme ai bambini delle altre scuole materne dell’Istituto comprensivo di Bossolasco-Murazzano, e venerdì 28, nel salone comunale di Serravalle, ospiteranno i genitori e i nonni accogliendoli con “bugie” e frittelle. I bambini, inoltre, in questo periodo stanno frequentando il corso di pittura Carnevalarte insieme agli ospiti della casa di riposo Sant’Andrea di Cerretto Langhe. Le lezioni si tengono presso la struttura e sono guidate dal pittore Renato Cane (Caren).

A Sinio anche quest’anno la Pro loco manterrà la tradizione organizzando il classico Carnevale dei bambini. L’appuntamento è in programma domenica 2 marzo. Attorno alle 14.30 il marchese Enrico II Del Carretto e la nobile consorte scenderanno in piazza per salutare i convenuti. I veri protagonisti del pomeriggio saranno, però, i bambini che potranno sperimentare passatempi e giochi tradizionali, individuali o di gruppo. Inoltre avranno modo di approvvigionarsi di scatole a sorpresa realizzate dalla Pro loco e da alcune mamme siniesi, grazie alle offerte di privati. Non mancherà lo spuntino di carnevale a base di polenta e vino locale e assaggi di dolci offerti dalle donne del paese.

A Montelupo Albese la Pro loco recentemente rinnovata, invita alla sua prima iniziativa sabato primo marzo. Alle 21, nei locali della bocciofila comunale, sarà proposta la grande china. Il ricavato della serata servirà a contribuire ai lavori di restauro della chiesa parrocchiale. In occasione di carnevale, martedì 4 marzo, alle 15, la Pro loco distribuirà polenta e salsiccia a tutti i presenti. Il ritrovo sarà in piazza Castello. In caso di maltempo, la distribuzione della polenta si sposterà nella bocciofila comunale. Alle 20.30 si continuerà con la “cenetta di carnevale”, sempre nella bocciofila, con antipasto, polenta e capriolo, formaggi. È richiesta la prenotazione entro domenica 2 telefonando al 338-88.88.173 (Daniela). Il costo è di 10 euro.

Feisoglio festeggerà il carnevale domenica 2 marzo, alle 15, nella Sala Jollly, con la Pro loco che offrirà ravioli per grandi e piccini. Nell’occasione sarà anche possibile acquistare la tessera dell’associazione per il 2014.
Sabato primo marzo, alle 19.30, all’oratorio di San Pantaleo a Cortemilia, si terrà la tradizionale cena di carnevale. Il ricavato (costo: 15 euro gli adulti, 10 i ragazzi delle scuole medie e i giovanissimi, 5 per i bambini delle elementari) sarà devoluto all’attività dell’oratorio. Per informazioni e prenotazioni occorre telefonare ai numeri: 348-77.02.428 (Cinzia) o 349-36.99.207 (Rosanna).

Sarà un carnevale ricco di iniziative quello promosso dalla Pro loco di Saliceto. Domenica 2 marzo, alle 14.30, ritrovo dei gruppi mascherati, in piazza del municipio, per la sfilata lungo le vie del paese, con distribuzione di cioccolata calda, bugie e vin brulè. Alle 18.30, presso lo stand gastronomico, cena a base di polenta, durante la quale di terrà il tradizionale falò del vecchio “Re carnevale”. La manifestazione si concluderà con il veglione mascherato e l’animazione dei Matsuri creators, dj Pinez e Bieffe, con l’animazione di Bomberhouse.

A Castagnole delle Lanze, il carnevale è organizzato dalla Pro loco di San Bartolomeo con il patrocinio del Comune. Venerdì 28 si terrà il tradizionale incontro delle maschere castagnolesi (la marchesa Valentina e il conte Castagnin) con gli alunni delle scuole materne e con gli ospiti della residenza per anziani San Giovanni. Sabato primo marzo, alle 20, nel salone parrocchiale di San Bartolomeo, è in programma la china di carnevale; a mezzanotte distribuzione gratuita di penne e Barbera d’Asti.

Domenica 2 marzo, alle 14, festa in piazza San Bartolomeo con la partecipazione del gruppo Folklore del Roero di Vezza, di sbandieratori e musici Alfieri e Alfierini di Costigliole con i “colleghi” del Borgo Tanaro di Asti. Saranno presenti: bande musicali, majorette, artisti di strada, maghi, prestigiatori, giocolieri e mangiafuoco; i più piccoli potranno usufruire del luna park e dei giochi gonfiabili. Per tutto il pomeriggio, i volontari della Pro loco distribuiranno gratuitamente salsiccia allo spumante, pane e vini castagnolesi.

NEL ROERO

A Canale, domenica 2 marzo, alle 14.30, corteo per le vie del paese al quale parteciperanno anche le maschere locali, il conte Birbet e la contessa Favorita. L’appuntamento conclusivo sarà in piazza Italia per la distribuzione di polenta e salsiccia, preparata dal gruppo Alpini di Canale e Valpone. Sempre a Canale la Pro loco propone il “Gran bollito di carnevale”, sabato primo marzo, alle 20, presso la sala polifunzionale meeting La Torre, in via Mazzini 8. Il costo è di 25 euro; prenotazioni alla tabaccheria Cavagnero, in piazza Europa 7, oppure telefonando ai numeri 328-47.49.086, 335-70.29.597.

A Sommariva del Bosco sono riprese le iniziative proposte dal centro sociale I tigli. Domenica 2 marzo tutti i soci sono invitati a festeggiare il carnevale con appuntamento in sede alle 12.30. Le prenotazioni si ricevono entro il 26 febbraio.
The best of rock è il filo conduttore del carnevale che l’Acli organizza a Valle Rossi di Sommariva Perno sabato primo marzo, alle 20, con grigliata e concerto in maschera. Per avere informazioni: 335-57.41.051.

A Priocca, martedì 4 marzo, appuntamento alle 14 in piazza Roma per un pomeriggio ricco di divertimenti. Dopo anni di stop si torna a premiare le maschere più belle. Tre le categorie in gara: da 0 a 6 anni, da 6 a 12 e da 12 anni in su. A seguire spazio all’intrattenimento musicale, al karaoke e, per i più golosi, leccornie dolci e salate. Conclusione nel segno della tradizione col rogo del fantoccio, simbolo del Carvé vej.

Domenica 2 marzo, a Magliano Alfieri il carnevale organizzato dalla Pro loco prevede alle 15 nel capoluogo il tradizionale Carvé vej e la sfilata in maschera. Alle 17 il rogo del buraciu a cui seguirà la distribuzione di polenta e cinghiale. Durante la manifestazione saranno serviti: vin brulè, bevande calde, “bugie” e pane e Nutella per tutti.

A Castagnito, invece, sbarcano Arlecchino e Pulcinella giganti. Due grandi pupazzi per fare felici i bambini e divertire i più grandi, con la regia della Pro loco e della bocciofila. L’invito per tutti è ad “armarsi” di tamburelli per rendere ancora più rumorosa la due giorni del carnevale castagnitese. Si comincia sabato primo marzo, alle 14.30. col ritrovo in piazza Cesare Battisti e la sfilata dei “giganti” tra le vie del paese. Domenica 2, appuntamento alle 15.30 per la seconda sfilata nuovamente da piazza Cesare Battisti. La sfilata si concluderà alla bocciofila dove saranno serviti polenta, salsiccia e “bugie” a tutti i presenti.

I Ragazzi del Roero propongono invece il Carneval tour, organizzato in collaborazione con Pro loco, associazioni di genitori e altri gruppi. La tournée avrà inizio a Piobesi venerdì 28 febbraio, alle 15.30, nel salone parrocchiale. Domenica 2 marzo, l’appuntamento è a Canove di Govone, in piazza Annunziata, alle 14.30. Lunedì 3 marzo trasferta a Prato Nevoso per il Carnevale sulla neve tra pupazzi giganti e sciate (è necessaria la prenotazione al 348-49.48.033). Gli appuntamenti continuano martedì 4 a Baldissero, alle 15, nel salone polifunzionale.