Ghisolfi, vicepresidente Abi, ha tenuto una lezione di finanza nel carcere di Cuneo

CUNEO «Inoltrerò domanda a tutte le carceri italiane, dove mi chiamano vado». Lo afferma il vicepresidente dell’Abi Beppe Ghisolfi che ha tenuto una lezione di educazione finanziaria nella casa circondariale di Cuneo. «Ringrazio il direttore del carcere Claudio Mazzeo,il comandante Serafina Greco e il responsabile area educativa Giovanni Fucci per l’opportunità concessami. Ho incontrato quaranta ospiti, attenti, sensibili e curiosi di apprendere. Molte le domande dopo l’intervento,tutte particolarmente appropriate. È stata un’esperienza umana significativa. Al termine un ragazzo molto giovane mi ha salutato in modo caloroso felice per gli insegnamenti ricevuti». «Credo molto – conclude Ghisolfi – nell’educazione finanziaria. Spero di poter visitare col tempo tutte le carceri italiane per un dialogo che ritengo importante e costruttivo».