Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Licenziamenti: sciopero alla Mtm-Brc di Cherasco

CHERASCO “Lo sciopero di stamani (lunedì 23 novembre) ha avuto un’adesione molto elevata, che in alcuni casi è arrivata anche all’80%”. Il funzionario provinciale della Fiom-Cgil Domenico Calabrese, commenta così la manifestazione di 2 ore (dalle 8 alle 10) indetta negli stabilimenti del gruppo Mtm-Brc. Poi aggiunge: “Al momento la direzione non ci ha ancora presentato il piano aziendale che invece ci era stato promesso per settembre, adducendo scuse per non sottoporcelo in visione. Ma al momento non c’è nessuna intenzione di revocare il progetto dei 23 licenziamenti che dovrebbero essere resi operativi entro il 13 dicembre”.

Aggiunge Barbara Tibaldi, segretaria provinciale Fiom: “Non possiamo nascondere la nostra grande preoccupazione per la situazione aziendale, che in questi ultimi tempi porta anche avanti l’ipotesi di terzializzare molto lavoro e molte operazioni”. Ancora Domenico Calabrese: “La Fiom lancia la proposta di utilizzare degli ammortizzatori sociali difensivi quali il “contratto di solidarietà”, che consenta a tutti di lavorare, anche se per meno ore settimanali. Con l’obiettivo di superare questo momento di crisi, in attesa di poter sfruttare i benefici dell’accordo di fusione che è stato fatto con le consociate americane”. Proprio durante il presidio di ieri mattina è anche arrivata la telefonata da parte dell’Unione industriale di Cuneo, che confermava l’incontro – previsto entro venerdì – con l’assessorato regionale al lavoro, per discutere della situazione. Conclude il direttore generale del gruppo Massimiliano Fissore: “In questo momento stiamo attuando una riorganizzazione dell’azienda, che non sta vivendo crisi. Abbiamo però constatato che un paio di reparti sono ormai vetusti, con una tecnologia inadeguata e quindi non più funzionali alla produzione. Ma non lasceremo per strada questi dipendenti, ai quali faremo individualmente delle proposte serie quali la mobilità o l’uscita incentivata”.

Valter Manzone