Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Alba: in corso Langhe lampioni nascosti dai rami

ALBA È dai residenti di corso Langhe che arriva la segnalazione di parecchi lampioni che, avvolti dalle chiome degli alberi, impediscono un’adeguata illuminazione. «Corso Langhe è soggetto a un notevole traffico anche nelle ore serali e, col buio, gli attraversamenti pedonali sono più pericolosi», sostengono i cittadini.
Il direttivo del comitato di quartiere ha effettuato un sopralluogo. «Abbiamo rilevato che i lampioni oscurati dalle fronde sono circa dieci», spiega Maurizio Quassolo, presidente del comitato Moretta-corso Langhe.
«Riteniamo che una potatura mirata a liberare il fascio luminoso di questi pochi lampioni si possa ancor fare senza creare danni alle piante. Tra l’altro, da anni stiamo chiedendo la sostituzione delle vecchie lampade con quelle a tecnologia a led», conclude Quassolo che, assieme al comitato, ha esposto il problema all’assessore Alberto Gatto.
«Per quanto riguarda le fronde degli alberi il capitolato del bando di gara dell’illuminazione pubblica prevede che il gestore si occupi anche del taglio degli alberi in prossimità dei corpi illuminanti», spiega Gatto. «Il Comune ha già mandato la comunicazione alla ditta. Inoltre, sempre su corso Langhe, stiamo valutando la progettazione che ci ha fornito Egea nelle settimane scorse e, nel più breve tempo possibile, si metteranno anche in quel tratto i led».
Bruna Bonino