Campo nomadi: Tribunale di Asti e sindaco Marello hanno discusso del trasferimento

ALBA Continuano a far discutere le demolizioni disposte dal Tribunale di Asti dei fabbricati abusivi all’interno del campo nomadi Pinot Gallizio: 120mila euro la cifra già stanziata dal Municipio.

Per dipanare la matassa, il Tribunale di Asti ha convocato il sindaco Maurizio Marello e l’autorità di pubblica sicurezza per fare il punto della situazione nel corso di un incontro i cui contenuti, per volere del Tribunale di Asti, rimangono “top secret”. Come annunciato in anteprima a settembre da Gazzetta, viene accantonata l’idea di trasferire il campo nomadi in località Toppino per la contrarietà dei residenti del quartiere Vivaro e degli stessi nomadi.

«La soluzione potrebbe essere, dopo aver opportunamente bonificato il sito, di spostare semplicemente di pochi metri, in una zona meno a rischio, il campo», spiega il sindaco Maurizio Marello. Un’idea che verrà valutata anche nel corso di incontri pubblici con la popolazione e i quartieri.

m.p.