Siccità e invasi: la fondazione Crc a sostegno dello sviluppo del territorio

CUNEO «La siccità che sta caratterizzando l’estate 2017 − non solo in provincia di Cuneo, ma in tutto il territorio italiano e anche in Europa − sta mettendo a dura prova le produzioni agroalimentari e ha riportato al centro del dibattito pubblico l’opportunità di realizzare, anche sul nostro territorio, invasi e infrastrutture che permettano di accumulare riserve d’acqua da rendere disponibili nei periodi di maggiore necessità», afferma il presidente della fondazione Crc, Giandomenico Genta.

«La Fondazione, fin dal 2015, sostiene con un contributo di un milione di euro la progettazione definitiva dell’invaso di Serra degli Ulivi, promosso dai Comuni di Villanova Mondovì, Roccaforte Mondovì, Chiusa Pesio e Pianfei, ma con ricadute su un territorio molto più vasto. Un’opera strategica, fortemente condivisa, che grazie al supporto economico fornito potrà candidarsi ai finanziamenti, nazionali ed europei, necessari per la sua realizzazione.  Anche per il futuro, ferme restando le verifiche tecniche, necessarie per opere come queste che hanno un forte impatto ambientale, la fondazione Crc conferma la propria disponibilità a supporto degli enti del territorio, soprattutto nelle fasi di impostazione di queste opere strategiche».