Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Renzi: non sono venuto ad Alba perchè nessuno me lo ha chiesto

ASTI Questa mattina, all’agriturismo Il buon seme, dove c’è anche la struttura che ospita la cooperativa sociale Arbor Vitae, parecchi giornalisti hanno atteso, con una temperatura vicina allo zero, l’ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, segretario del Pd.

Nel suo tour elettorale “Destinazione Italia”, Renzi ha raggiunto Asti in auto in quanto la linea ferroviaria da Alba è inattiva, accompagnato dall’onorevole Francesca Bonomo.  Renzi è stato accolto, tra gli altri,  dal consigliere regionale del Pd Angela Motta e dall’ex assessore ai servizi sociali di Asti Piero Vercelli. Renzi sta visitando città delle varie province e il suo obiettivo maggiore è quello di ascoltare. Molti sono i temi trattati per portare delle proposte utili al paese. Fra queste quella di far diventare obbligatorio il servizio civile che è un’importante esperienza di vita per i giovani. Per questo motivo erano presenti all’incontro un gruppo di ragazzi impegnati nel servizio civile che hanno espresso il loro parere in merito.

Appena giunto nel locale per un piccolo spuntino, alla nostra domanda su come mai, visto che aveva pernottato a Fontanafredda, non avesse anche fatto tappa ad Alba,  Renzi ha risposto:  «Nessuno mi ha chiesto di parlare con i cittadini di Alba. Noi andiamo dove ci invitano».

Nel pomeriggio il viaggio di Renzi è proseguito in treno verso Verbania.

Paolo Cavaglià