Tartufi: dall’1 al 21 settembre scatta il fermo biologico per la raccolta

Sequestrati trenta chili di tartufi nel Cheraschese

ALBA Sabato prossimo, 1 settembre, scatta il ‘fermo biologico’ per la raccolta del prezioso tartufo bianco d’Alba e di tutte le altre specie. Lo ricordano il Centro Nazionale Studi Tartufo e l’Unione delle Associazioni Trifulau Piemontesi. La raccolta potrà ripartire il 21 settembre, con la prospettiva di una stagione eccellente grazie all’andamento climatico dell’annata. “E’ una tregua – spiega il Centro Studi – necessaria per evitare un eccessivo sfruttamento dell’ambiente durante un momento fondamentale per la maturazione dei corpi fruttiferi. Amare e godere del tartufo – continua il presidente Antonio Degiacomi – significa anche rispettare la sua stagionalità e permettere all’ambiente i giusti tempi di attività e di riposo”.

La stagione del Tartufo bianco d’Alba proseguirà fino al 31 gennaio. Dal 6 ottobre al 25 novembre ad Alba si terrà la ottantottesima edizione della Fiera internazionale del Tartufo bianco d’Alba

Ansa

Questa pagina del sito della Regione Piemonte riporta tutti i dettagli sul calendario e sul tesserino per la raccolta dei tartufi.

Banner Gazzetta d'Alba