Alba vieta bottiglie in vetro, lattine e petardi dal 31 dicembre all’1 gennaio

Alba vieta bottiglie in vetro, lattine e petardi dal 31 dicembre all’1 gennaio

ALBA Durante i festeggiamenti per Capodanno, dal 31 dicembre 2018 all’1 gennaio 2019, sul territorio comunale di Alba è vietato accendere, lanciare e sparare botti, petardi e materiali pirotecnici in genere.

Sabato 22 dicembre il sindaco Maurizio Marello ha firmato l’ordinanza sul divieto di sparo di petardi e botti di vario genere che possono causare infortuni anche gravi alle persone e provocano spavento e perdita di orientamento agli animali domestici.

Oltre alle sanzioni penali e amministrative previste dalla legge, la violazione dell’ordinanza firmata dal Sindaco comporta una sanzione che va dai 25 ai 500 euro di multa per i trasgressori.

Sempre dal 31 dicembre 2018 all’1 gennaio 2019 nelle aree pubbliche del territorio comunale di Alba è vietato introdurre o consumare bevande in bottiglie di vetro o lattine. Vietata anche la vendita per asporto di bevande contenute in bottiglie di vetro o in lattine, anche se dispensate da distributori automatici.

È quanto stabilisce un’altra ordinanza firmata dall’Amministrazione comunale per tutelare l’incolumità pubblica e la vivibilità urbana durante le festività di fine anno 2018.

La somministrazione e la consumazione delle bevande è possibile all’interno dei locali e negli spazi di pubblico esercizio autorizzati attraverso l’occupazione del suolo pubblico. La vendita di bevande in  bottiglie è possibile in contenitori chiusi,  anche negli spazi appositamente allestiti per manifestazioni, eventi o iniziative autorizzate.

L’ordinanza prescrive altresì l’obbligo di ripulire e sgombrare il materiale accumulato, per i titolari degli esercizi commerciali con somministrazione e vendita e per i promotori delle manifestazioni.

Anche in questo caso, chi non osserva l’ordinanza può ricevere una multa che va dai 25 ai 500 euro.

Banner Gazzetta d'Alba