Facciamo prevalere il bene comune

Facciamo prevalere il bene comune

BRA Quello che si avvicina è per me l’ultimo Natale da sindaco di Bra. Mentre è inevitabile, come ogni anno  in questo periodo, tracciare bilanci e resoconti, mi chiedo  se sarà per questo un Natale diverso dagli altri. La risposta  è che, per certi versi, sarà  un momento speciale come tutti quelli che precedono  un cambiamento.

Dopo dieci anni alla guida dell’Amministrazione della città, nel 2019 lascerò ad altri la fascia tricolore che ho indossato con orgoglio e con passione, cercando di fare sempre del mio meglio per la cittadinanza e per il territorio. Quello delle prossime festività sarà un periodo che dedicherò ovviamente a riflettere, su  ciò che è fatto e su ciò che resta da fare, ma soprattutto un momento in cui la priorità sarà trascorrere del tempo  con le persone care. E da ciò scaturisce anche l’augurio che faccio a tutti coloro che leggono queste parole e anche a chi sarà il prossimo sindaco di Bra: riuscire a coniugare sempre il proprio essere con il fare, la dimensione personale della propria vita con quella pubblica, il bene proprio   e dei propri affetti con quello collettivo.

Mi auguro,   e lo auguro agli altri, che nonostante uno stile di vita  che ci porta a essere sempre   più frenetici, con poco tempo  a disposizione e tante cose da fare, il Natale porti un po’ di serenità, di spazi e di tempo da dedicare a ciò che è importante. Spero che ciascuno trovi anche il tempo e il modo di pensare un po’ agli altri: con un pensiero, una parola, un gesto di solidarietà.

Guardando  al 2019 e a un futuro che,   come ho già detto, mi vedrà comunque impegnata ancora per il bene delle mia città,   non posso che augurarmi  e augurarci che, insieme, al di là dei colori politici, delle ideologie e delle divergenze di posizione, i futuri amministratori e i cittadini trovino un terreno comune,  di confronto e anche di scontro, quando sarà necessario, perché la nostra città continui a essere accogliente, vivibile, moderna, proiettata verso il futuro eppure ben ancorata alla storia del suo passato, antico e recente, alle tradizioni e alle esperienze positive che  la caratterizzano in tanti ambiti, dal sociale alla cultura, dall’economia all’ambiente.

Buon Natale e felice 2019.

Bruna Sibille, sindaco di Bra

Banner Gazzetta d'Alba