Il Lions di Cortemilia ha guidato in collina i colleghi romagnoli

Il Lions di Cortemilia  ha guidato in collina i colleghi romagnoli

GEMELLAGGIO L’alta Langa ha ospitato un incontro di gemellaggio tra i Lions club di Cortemilia e Sant’Arcangelo di Romagna. La delegazione romagnola, nella prima giornata, ha visitato San Benedetto Belbo, dove il sindaco Emilio Porro ha illustrato in modo coinvolgente i luoghi fenogliani. La visita è proseguita a Bossolasco, Albaretto della Torre e all’agriturismo Raflazz di Paroldo per una degustazione di formaggi locali.  Nella seconda giornata i due Lions club hanno visitato le cantine Contratto di Canelli, da dove è partito il progetto di riconoscimento Unesco a patrimonio dell’umanità del territorio di Langhe-Roero e Monferrato e hanno pranzato al ristorante La bossolasca di Santo Stefano Belbo.

«Anche far conoscere il nostro territorio ad altri Lions club è un’attività di servizio e di promozione», dice il presidente cortemiliese Emanuela Canonica, ringraziando tutti coloro che hanno permesso la buona riuscita dell’incontro, in particolare il sindaco di San Benedetto Emilio Porro e Roberta Adami, dell’agriturismo Raflazz. «Vista la soddisfazione dei partecipanti, entrambi i club auspicano di ripetere questa esperienza», conclude l’avvocato Canonica.

f.g.

Banner Gazzetta d'Alba