Rodello, nido d’artisti per il Museo diocesano

Rodello, nido d’artisti per il Museo diocesano 1

RODELLO Sono stati individuati gli artisti che si confronteranno nella biblioteca civica per la terza edizione di RodelloArte sul tema dell’arte sacra contemporanea.

La chiamata è arrivata dalla fondazione Museo diocesano di Alba, dal Comune e dalla Residenza, insieme alle associazioni Colline e culture e Turismo in Langa.

Il progetto, sostenuto dalla fondazione Crc, dalla Residenza e dal Comune, ha lo scopo di ricreare a Rodello quell’ambiente che vide negli anni Sessanta don Mario Battaglino promuovere il seminario sperimentale al quale aderirono gli allora giovani artisti Piero Ruggeri, Giorgio Ramella, Bruno Sandri, Beppe Morino – solo per fare alcuni nomi – sotto la guida di Enrico Paulucci.

Rodello, nido d’artisti per il Museo diocesano
Pittori e scultori della scorsa edizione di RodelloArte con il sindaco Franco Aledda (a sinistra) e il canonico Cesare Battaglino (a destra).

La richiesta fu di un impegno sul tema dell’arte religiosa con tecniche e stile contemporanei. Il gruppo di opere allora prodotte rimase nella chiesa dell’Immacolata e formò il primo nucleo del museo di arte religiosa. In quell’ambito si colloca l’incontro, nel 1969 a Torino, tra Dedalo Montali e don Battaglino, impegnato a fondare La residenza e alla ricerca di un artista che ne illustrasse la cappella, secondo le istanze del concilio Vaticano II.

Gli artisti selezionati sono dieci, provenienti da Piemonte, Lombardia, Puglia e persino Lussemburgo.

Sabato 23 e domenica 24 febbraio prenderanno parte a due giorni di formazione sul tema del sacro e del viaggio. Il rapporto tra arte contemporanea e sacro è l’eredità storica dell’esperienza artistica di Rodello, che l’iniziativa del Museo diocesano raccoglie e reinterpreta, collegandola alla cultura della terra, con un riferimento rivolto alle colline oggi patrimonio Unesco.

Tra i conduttori torna don Liborio Palmeri della fondazione Pasqua 2000 di Trapani. Nel corso della formazione le guide di Colline e culture e Turismo in Langa – Enrica Asselle, Elisa Pera, Beatrice Marengo – accompagneranno gli artisti all’interno del museo Dedalo Montali e della cappella della Residenza, per entrare in contatto con la produzione sacra che il paese di Rodello offre.

Banner Gazzetta d'Alba