Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

Tariffe per la diffusione di messaggi politici elettorali per le elezioni europee, regionali e amministrative del 26 maggio 2019

Scarica il COMUNICATO PREVENTIVO PER LA DIFFUSIONE DI MESSAGGI POLITICI ELETTORALI PER LE ELEZIONI EUROPEE, REGIONALI E AMMINISTRATIVE PREVISTE PER IL 26 MAGGIO 2019 in formato Pdf

DOCUMENTO ANALITICO PER LA DIFFUSIONE DI MESSAGGI POLITICI ELETTORALI:

– ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL’ITALIA
– ELEZIONI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE E IL RINNOVO DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE
– ELEZIONE DIRETTA DEI SINDACI E DEI CONSIGLI COMUNALI E CIRCOSCRIZIONALI

TUTTE FISSATE PER IL GIORNO 26 MAGGIO 2019

Scarica il Codice di autoregolamentazione elezioni Europee -Regionali e Comunali – Editore Terzo in formato Pdf

In attuazione della legge n. 28 del 22 febbraio 2000, come modificato dalla legge 6 novembre 2003 n. 213 ed in ottemperanza alle rispettive Delibere dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) n. 94/19/CONS del 28 marzo 2019 per l’elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia;  della Delibera n. 43/19/CONS del 7 febbraio 2019 per l’elezione del Presidente della Giunta regionale e il rinnovo del Consiglio regionale del Piemonte; e della Delibera n. 109/19/CONS del 5 aprile 2019 per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali

L’Editrice ST PAULS INTERNATIONAL SRL

nell’ambito della propria autonomia per la diffusione di messaggi politici elettorali per le tre su indicate tipologie di elezione

porta a conoscenza degli utenti il seguente documento analitico.

1. A partire dal numero successivo alla data di pubblicazione del comunicato preventivo sulla testata, effettuata il 9 aprile 2019, e fino al numero precedente la data del voto, che corrisponde al numero recante la data del 21 maggio, l’Editore raccoglierà inserzioni di messaggi politici elettorali da pubblicare sulle due testate sotto indicate:

GAZZETTA D’ALBA (versione cartacea)

GAZZETTADALBA.IT (versione on line)

secondo le regole sottoindicate.

La diffusione dei messaggi avrà inizio dal numero con data di uscita 16 aprile 2019, cioè dal primo numero dalla data di pubblicazione del comunicato preventivo.

2. Le inserzioni di messaggi politici elettorali dovranno essere relative esclusivamente ad:
a) annunci di dibattiti, tavole rotonde, conferenze e discorsi;
b) presentazioni di programmi delle liste, dei gruppi di candidati e dei candidati;
c) pubblicazioni di confronto tra più candidati.

Tutte le inserzioni dovranno recare la seguente dicitura: “MESSAGGIO ELETTORALE” e l’indicazione del soggetto politico “COMMITTENTE”.

Non saranno accettate inserzioni pubblicitarie elettorali pure e semplici e cioè le pubblicazioni esclusivamente di slogan positivi o negativi, di foto o disegni, di inviti al voto non accompagnati da adeguata, ancorché succinta, presentazione politica dei candidati e/o di programmi e/o di linee, ovvero non accompagnati da una critica motivata nei confronti dei competitori.
Per tali inserzioni vi è un espresso divieto.

L’Editore, direttamente o tramite la Concessionaria, si riserva a suo insindacabile giudizio di valutare il contenuto dell’annuncio, accertando la conformità alla legge e, conseguentemente, di procedere, o meno, alla sua pubblicazione.

3.1 Si intendono per soggetti politici nel periodo intercorrente tra la data di convocazione dei comizi elettorali e la data di presentazione delle candidature:

a) le forze politiche che hanno eletto con un proprio simbolo almeno due rappresentanti al Parlamento Europeo, al Consiglio Regionale Piemonte e al Consiglio del Comune;
b) le forze politiche, diverse da quelle di cui alla lettera a), che costituiscono gruppo in almeno un ramo del Parlamento nazionale;
c) le forze politiche, diverse da quelle di cui alle lettere a) e b), che hanno eletto, con un proprio simbolo, almeno tre rappresentanti nel Parlamento nazionale o che sono oggettivamente riferibili ad una delle minoranze linguistiche indicate dall’articolo 2 della legge 15 dicembre 1999, n. 482, e che hanno eletto, con un proprio simbolo, almeno un rappresentante nel Parlamento nazionale;
d) il Gruppo Misto della Camera dei Deputati e il Gruppo Misto del Senato della Repubblica, i cui Presidenti individuano d’intesa fra loro, secondo criteri che contemperino le esigenze di rappresentatività con quelle di pariteticità, le forze politiche non facenti parte delle forze politiche di cui alle lettere precedenti a), b), c) che di volta in volta rappresentano i due Gruppi.

3.2 Si intendono per soggetti politici nel periodo intercorrente tra la data di presentazione delle candidature e quella di chiusura della campagna elettorale:

a) le liste di candidati presentate con il medesimo simbolo in tanti ambiti territoriali da interessare complessivamente almeno un quarto del totale degli elettori;
b) le liste, diverse da quelle di cui alla precedente lett. a), che sono rappresentative di minoranze linguistiche riconosciute.

4. Le richieste di inserzioni per messaggi politici elettorali dovranno essere rivolte agli uffici sottoindicati della Concessionaria di pubblicità in esclusiva, A. Manzoni & C. S.p.A.

Per la pubblicità a diffusione locale:

MILANO, Via Nervesa, 21 – Tel. 02-57494746
ALBA, Via Vittorio Emanuele, 42 – Tel. 0173-366276
CUNEO, Corso Giolitti, 21 bis –Tel. 0171-609122
TORINO, Via Lugaro, 15 – Tel. 011-6565111

5. Le richieste di messaggi politici elettorali, con gli specifici dettagli relativi alla data di pubblicazione dovranno pervenire agli uffici di cui al punto 4 di norma entro 7 giorni prima della data richiesta per la pubblicazione.
Per il sito internet www.gazzettadalba.it entro 7 giorni prima della richiesta di pubblicazione.

6. LE TARIFFE (IVA ESCLUSA) per la pubblicazione di messaggi politici elettorali sono le seguenti:

Gazzetta d’Alba – versione cartacea (misure in mm base x altezza)

• Pagina intera (275×420) € 2.400,00
• Falsa mezza pagina (275×189) € 1.080,00
• Quarto pagina orizz. (275×105) € 600,00
• Quarto verticale (135×189) € 540,00
• Piede (275×84) € 480,00
• Finestrella 1^ pagina (89×84) € 400,00
• Altri formati – Minimo 10 moduli
(Dimensioni del modulo: 42×21) € 20,00 (a modulo)

Gazzettadalba.it – sito internet (misure in pixel)

• Skin 1400×600 Escluso corpo editoriale 1000×1020 – pressione 50% – 1 settimana € 440
• Leaderboard Cross-device 728×90 – pressione 50% – 1 settimana € 360
• Big rectangle Cross-device 300×250 – pressione 50% – 1 settimana € 300
• Manchette coppia 160×90 cad. – pressione 50% – 1 settimana € 200

Le tariffe dei mezzi stampa si riferiscono ai prodotti standard, sono escluse le POSIZIONI SPECIALI.
Non si praticano sconti QUANTITA’.
Non saranno in alcun modo riconosciuti SCONTI D’AGENZIA.

Ai sensi dell’ art. 18 della Legge 515 del 10.12.1993 “per il materiale tipografico, incluso carta e inchiostri in esso impiegati, per l’acquisto di spazi di messaggi politici elettorali sui quotidiani e periodici, nei novanta giorni precedenti le elezioni della Camera e del Senato, dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia nonché, nelle aree interessate, nei novanta giorni precedenti le elezioni dei presidenti dei consigli regionali e provinciali, dei sindaci e dei consigli comunali e circoscrizionali, commissionati da partiti e movimenti, dalle liste di candidati e dai candidati si applica l’aliquota IVA del 4% (quattro per cento)”.
L’IVA del 4% (quattro per cento) andrà altresì applicata ai diritti fissi.

IL PAGAMENTO dovrà essere effettuato esclusivamente in via anticipata all’accettazione dell’ordine di pubblicazione, tramite bonifico bancario.
Il mancato pagamento anticipato comporterà automaticamente la mancata pubblicazione del messaggio elettorale.

7. In base alle disposizioni della normativa vigente, abbiamo l’obbligo di assicurare l’accesso agli spazi di messaggi politici elettorali in condizioni di parità a tutti i soggetti politici, tenendo presente che nel caso di più liste collegate ad uno stesso candidato ogni lista deve essere considerata in modo autonomo.
A tal fine, i messaggi politici elettorali saranno accettati in prenotazione in base alla loro progressione temporale e, qualora, per la data prenotata per la pubblicazione, non vi fosse, per qualunque motivo, spazio sufficiente all’esaurimento delle inserzioni regolarmente richieste e pagate, verrà attuata la seguente procedura:

a) la Concessionaria, per conto dell’Editore, comunicherà ai richiedenti la mancanza di disponibilità alla pubblicazione per la data o le date indicate. La Concessionaria, per conto dell’Editore, concorderà con gli inserzionisti i tempi e gli spazi per la pubblicazione in altra data; se ciò non fosse possibile la Concessionaria procederà ad una riduzione proporzionale di tutti gli spazi richiesti onde garantire l’accesso a tutti i soggetti interessati, al fine di ottemperare al principio di parità di trattamento tra i soggetti politici imposto dalla normativa vigente.

b) Analogamente, qualora dovessero verificarsi fenomeni di accaparramento di spazi, la Concessionaria, per conto dell’Editore, si riserva, allo stesso fine, di ristabilire una pari condizione per i richiedenti, procedendo secondo le modalità indicate nel precedente punto a).

8. La vendita sarà effettuata presso gli UFFICI della Concessionaria.
La persona che richiede un’inserzione all’ufficio dovrà essere identificata, con annotazione del documento di identità (carta di identità o altro documento con fotografia, emesso dall’Amministrazione dello Stato).

Gli ORDINI di acquisto ex artt. 3 e 18 della Legge 515 del 10.12.1993 dovranno essere effettuati (e quindi firmati) da:
a) i candidati o loro mandatari;

b) dai segretari amministrativi o delegati responsabili della propaganda, previa loro identificazione ed attestazione della qualifica;
c) qualora il committente dei messaggi politici elettorali a favore di uno o più candidati sia un sindacato, un’organizzazione di categoria o associazione, occorre la preventiva AUTORIZZAZIONE (SCRITTA) DEL CANDIDATO O DEL SUO MANDATARIO;
d) partiti e movimenti politici;
e) liste di candidati.

LA FATTURA andrà emessa esclusivamente, in base alla richiesta del Committente, a:
a) candidati o loro mandatari;

b) a segretari amministrativi di partito o delegati responsabili della propaganda;

c) sindacati, organizzazioni di categoria o associazioni previa autorizzazione, come sopra indicato;
d) partiti e movimenti politici;
e) liste di candidati.

9. Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le Amministrazioni Pubbliche (Regioni, Province, Comuni, etc.) di svolgere attività di comunicazione, ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni.

ST PAULS INTERNATIONAL SRL
Editore di Gazzetta d’Alba
e di Gazzettadalba.it