H12 Film cerca una casa di campagna con arredamento anni ’50-’70

 1

ALBA La casa di produzione torinese H12 Film, ha richiesto all’Ente turismo una serie di location, già individuate, per il progetto cinematografico, in collaborazione con Film commission Torino, “Tempi morti” e sta ancora cercando una casa di campagna o in un piccolo borgo, fornita di un ampio salone con cucina adiacente, nelle province di Asti, Cuneo e Torino, da utilizzare come location per le riprese del cortometraggio cinematografico “Tempi morti”.

La vicenda è ambientata in un piccolo paese di provincia negli anni ‘50/’70, quindi parte dell’arredo e i decori devono far riferimento a quell’epoca. La produzione non sta cercando una villa padronale, ma una casa dal mobilio semplice e decoroso.

Per segnalare abitazioni in linea con la ricerca, si può contattare via Whatsapp il numero di telefono 320-02.64.151, o inviare un’email a damiano.monaco@h12.it, inviando almeno cinque fotografie utili.

Il cortometraggio, diretto da Lucio Lionello e Damiano Monaco, fa parte di un progetto sperimentale inedito, crossmediale e interdisciplinare che comprende un cortometraggio di fiction e uno spettacolo teatrale con il coinvolgimento di una rete di partner del territorio piemontese e nazionale. Tra gli interpreti del film, attori di rilevanza nazionale come Anna Bonasso e Roberto Accornero.

L’obiettivo del progetto è sensibilizzare la cittadinanza attraverso la riflessione partecipativa e inclusiva su temi attuali, a partire dal legame tra ‘900 e contemporaneità. Il film, ambientato negli anni ’70, è incentrato su un mistero di provincia legato al ritrovamento di due lapidi identiche nello stesso cimitero che riporterà i protagonisti indietro nel tempo, durante la Seconda Guerra Mondiale.

Banner Gazzetta d'Alba