Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Controlli del venerdì sera: due patenti sequestrate a Bra

BRA Sono proseguiti anche venerdì scorso i controlli straordinari delle pattuglie della Polizia Municipale di Bra in occasione della manifestazione Aperitivo In Consolle. Le pattuglie hanno svolto controlli sulle aree interessate dalla manifestazione al fine di garantire il regolare svolgimento della serata e anche controlli antidegrado sulle aree immediatamente adiacenti ai luoghi più affollati.

Alcuni controlli hanno interessato lo stato psicofisico dei conducenti per verificare il tasso alcolemico nel sangue. Al termine della serata per due conducenti è scattato il ritiro della patente di guida ed entrambi verranno deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Asti per guida in stato di ebbrezza. In un caso il soggetto deferito è il conducente della Lancia Lybra coinvolta in un violento scontro in via Don Orione nel quale è rimasto coinvolto anche un Mercedes Vito.
Gli agenti della pattuglia di pronto intervento giunti immediatamente sul posto hanno effettuato l’accertamento del tasso alcolico da cui è emerso che il quarantenne residente in città aveva un tasso di ben sei volte superiore a quello consentito di 0.50 grammi al litro. Dopo gli accertamenti sul posto il conducente della Lybra è stato condotto presso il Comando di via Moffa di Lisio per la redazione degli atti di rito. Oltre al deferimento per il reato di guida in stato di ebbrezza, l’uomo è stato anche deferito per il fatto di aver provocato un incidente stradale in stato di ebbrezza con tasso superiore a 1.50 grammi al litro. Gli agenti della Municipale hanno altresì provveduto al sequestro del veicolo. L’uomo oltre al procedimento penale, rischia la revoca della patente di guida. In tarda notte invece una pattuglia della Polizia Municipale ha fermato un’altra Lancia Lybra condotta da un ventenne di Carmagnola sorpreso a sfrecciare nelle vie centrali con l’auto. Dal controllo con l’etilometro è emerso un tasso quasi tre volte superiore a quello consentito, fatto che ha comportato oltre al deferimento per il reato di guida in stato di ebbrezza anche per il reato di aver commesso il fatto in ore notturne. Nel corso dei controlli antidegrado effettuati da agenti a piedi, tre giovani sono stati sanzionati amministrativamente per essere stati sorpresi ad orinare sulla pubblica via. I controlli proseguiranno per le prossime serate.