Taricco: agevolazioni fiscali per i negozi dei piccoli comuni

COMMERCIO È stata presentata in Senato, a prima firma del senatore del Pd Mino Taricco, l’interrogazione a sostegno delle piccole attività commerciali nei piccoli comuni montani o comunque a bassa densità abitativa, dove di fatto si assiste da anni a una moria imprenditoriale e a una totale desertificazione commerciale e di servizi di vicinato.

Afferma Taricco: «Dal 2010 sono oltre 35mila gli esercizi commerciali al dettaglio di piccole dimensioni (con una superficie cioè inferiore a 50 metri quadri) che hanno chiuso. In Piemonte  oltre 70  Comuni non hanno più un esercizio commerciale e solo 200 ne hanno solamente uno. Ho voluto così interrogare il Ministro dell’Economia e delle Finanze per valutare la possibilità di un intervento normativo sulle agevolazioni fiscali per i piccoli imprenditori commerciali operanti in zone montane. Un negozio in una comunità di 100 abitanti o di poche centinaia, è un presidio di servizio pubblico e non può essere trattato come un ordinario esercizio commerciale, perché non lo è. Dovrebbe proprio essere considerato cosa altra, e non assoggettato in nulla alle medesime regole».